polonia portogallo euro 2016

Portogallo prima semifinalista di Euro 2016, Polonia battuta ai rigori

Hanno preso il via questa sera, con la sfida del Velodrome di Marsiglia, tra Polonia e Portogallo, i quarti di finale di Euro 2016. Dopo appena due minuti sono stati i biancorossi a portarsi in vantaggio, con Lewandowski che ha raccolto a centro area un suggerimento rasoterra di Grosicki e da grande attaccante ha freddato Rui Patricio con un piatto sinistro chirurgico. I lusitani hanno però saputo rialzarsi e dopo un paio di tentativi senza fortuna hanno trovato il gol del pareggio al 33’ con il giovane talento Renato Sanches, bravo a liberarsi sulla trequarti e a scaraventare alle spalle di Fabianski uno splendido sinistro a fil di palo.
Da quel momento in avanti il match è proseguito su ritmi progressivamente sempre più blandi, con poche occasioni da rete e la noia a farla da padrone. Nemmeno due tempi supplementari sono stati sufficienti per decretare un vincitore e si è così arrivati alla lotteria dei calci di rigore: dal dischetto si è rivelato decisivo l’errore dell’ex Fiorentina Blaszczykowski, che non ha angolato abbastanza il suo tiro e ha trovato i guantoni del portiere portoghese a dirgli di no. Il sigillo conclusivo di Quaresma ha quindi fissato il punteggio sul 5-3, regalando alla Nazionale di Fernando Santos la qualificazione per la semifinale di mercoledì 6 luglio contro la vincente di Galles-Belgio, in programma domani alle 21.

© Riproduzione Riservata