Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Fenucci:

Fenucci: “Bologna migliorato, puntiamo alla parte sinistra della classifica. Commissariamento FIGC era necessario”

Nel tardo pomeriggio di oggi al Museo Ebraico di Bologna, a margine della presentazione del manuale ‘Il gioco del calcio’, scritto nel 1930 da Arpad Weisz con Aldo Molinari e riedito quest’anno da Minerva, l’amministratore delegato del club felsineo Claudio Fenucci ha incontrato i giornalisti presenti per fare il punto della situazione in casa rossoblù e commentare il recente commissariamento della FIGC. Di seguito, suddivise per argomenti principali, tutte le sue dichiarazioni.

Bologna più forte – «Riguardo al mercato avevamo dichiarato che non ci sarebbero state grosse novità, e così è stato. Ieri abbiamo preso un ragazzo di sicuro talento e prospettiva come Orsolini, e in generale siamo soddisfatti perché il Bologna a nostro avviso è migliorato».

Grazie Mimmo! – «Vorrei riservare un pensiero a Mimmo Maietta, che ha fatto tutto il percorso con noi fin dalla Serie B. Il suo desiderio di allungare ancora la carriera andava soddisfatto, gli auguro tutto il meglio».

Verdi out un mese – «La rosa è comunque ampia, e per quelle che sono le nostre necessità l’abbiamo completata con la speranza di trovarci nella parte sinistra della classifica a fine stagione».

Commissariamento FIGC e Lega – «Avevamo intrapreso un percorso di riforme con l’introduzione di uno statuto in Lega, mentre in Federazione si è cercato di dare un nuovo sistema di regole. Purtroppo, però, non è stato possibile concludere quel percorso. Il commissariamento lo vediamo come un’opportunità, e i nomi sono di altissimo profilo: era necessario per rilanciare il calcio italiano con un momento di stacco completo dal recente passato».