Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Federico di Francesco in azione contro il Colonia (foto: bolognafc.it)

Il Bologna si muove bene ma non tira mai, il Colonia passa 1-0 nel finale

Seconda amichevole austriaca per il Bologna, che allo Sportplatz Langau di Kitzbuhel affronta i tedeschi del Colonia, formazione che ha chiuso al nono posto l’ultima Bundesliga. Donadoni riparte dal 4-3-3, cambiando però molti titolari rispetto alla partita di sabato scorso vinto 2-0 contro l’Al-Ain: Rossettini e Cherubin centrali di difesa, Taider in cabina di regia con Pulgar e Rizzo ai suoi lati, Verdi e Mounier sulle corsie d’attacco e Verdi utilizzato come falso 9.
Nella prima frazione è soprattutto la noia a farla da padrone, anche se nel complesso sono i rossoblù a farsi preferire sugli avversari. Al 4’ Verdi lancia splendidamente Di Francesco in verticale ma l’ex ala del Lanciano, al momento di calciare in porta, spara in modo goffo sul fondo col sinistro, mentre al 17’ una conclusione dal limite di Taider su assist dello stesso figlio d’arte si spegna debole tra le braccia di Kessler. I biancorossi si rendono pericolosi soltanto al 30’ con una mezza girata di Jojic, alta di poco sopra la traversa, e al 41’ con un colpo di testa di Modeste che non inquadra lo specchio della porta, nulla di così clamoroso da impensierire Mirante. Si va così al riposo sul punteggio di 0-0.
La ripresa si apre con una gran discesa centrale del neo entrato Krejčí, che viene steso da Maroh a pochi passi dall’area e si conquista un’interessante punizione, calciata però sulla barriera da Verdi. I ritmi del match non sono particolarmente alti ma qualche occasione da rete viene creata, come al 18’, quando Da Costa deve opporsi con un balzo felino sul tentativo da sottomisura di Osako. I felsinei, malgrado i tanti cambi operati dal proprio allenatore, continuano a tenere bene il campo senza andare mai in affanno, tranne al 30’, con il centravanti Zoller che si libera dalla marcatura di Krafth e con un’inzuccata manca di un soffio il bersaglio grosso.
La sfida, dopo un paio di belle giocate di Brienza, sembra ormai trascinarsi verso un giusto pareggio, ma al 39’, sugli sviluppi di un corner, ecco l’1-0 dei tedeschi: cross di Mladenovic, sponda aerea di Zoller e spaccata di Heintz alle spalle di un incolpevole Da Costa. Purtroppo non c’è più nulla da fare, nonostante una prova discreta, escono sconfitti di misura da una squadra comunque di buon valore. Un test concluso con un po’ di amaro in bocca ma certamente utile a Donadoni per oliare gli ingranaggi sul piano tattico, ai giocatori per mettere altra benzina nelle gambe, e alla dirigenza per capire dove intervenire al fine di rinforzare la rosa in vista dei primi impegni ufficiali. Diawara permettendo.

IL TABELLINO

BOLOGNA (4-3-3): Mirante (1’ st Da Costa); Mbaye (19’ st Krafth), Rossettini (19’ st Oikonomou), Cherubin (19’ st Maietta), Masina (19’ st Morleo); Pulgar (32’ st Crisetig), Taider (1’ st Donsah), Rizzo (19’ st Nagy); Mounier (1’ st Krejčí), Verdi (32’ st Brienza), Di Francesco.
All.: Donadoni

COLONIA (4-4-2): Kessler; Risse (14’ st Olkowski), Maroh (14’ st Sorensen), Mavraj (14’ st Heintz), Rausch (14’ st Mladenovic); Jojic, Ozcan (14’ st Kluenter), Hector (14’ st Osako), Bittencourt (14’ st Lehmann); Zoller, Modeste (14’ st Rudnevs).
All.: Stoger

Arbitro: Altmann (Austria)
Ammoniti: 2’ st Maroh (C), 39’ st Heintz (C), 43 st Oikonomou (B)
Espulsi:
Marcatori: 39’ st Heintz (C)
Recupero: 0’ pt, 0’ st

© Riproduzione Riservata

Foto: bolognafc.it