Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Sono 163 gli stranieri ad aver vestito la casacca del Bologna dal 1909 ad oggi

Il guerriero Zuculini saluta Bologna con il suo blues

Lo attende l’Hellas di quel Filippo Fusco che lo aveva portato a Bologna. Questione di giorni e poi il suo trasferimento sarà ufficiale, ma prima Franco Zuculini saluterà a modo suo Bologna e i bolognesi. Lo farà in musica, un’altra delle sue passioni oltre al calcio, e l’appuntamento è fissato per il 29 luglio alla Cantina Bentivoglio, dove il centrocampista salirà insieme alla Zucu’s Blues Band nell’ambito della manifestazione ‘Salotto del Jazz’.
Arrivato nell’estate del 2014, l’argentino ha totalizzato con la maglia rossoblù 29 presenze e 3 reti in Serie B (Latina, Livorno e Catania le vittime). Il rapporto con i tifosi è stato da subito molto intenso, perché la grinta e la carica del numero 14 non sono passate inosservate agli occhi di un pubblico appassionato come quello di Bologna. E si è cementato ancora di più nell’anno che Zuculini ha dovuto trascorrere fuori dal campo per il gravissimo infortunio al ginocchio patito contro il Carpi. La prova è nell’autentico boato che il Dall’Ara gli ha tributato al ritorno in campo, lo scorso 5 aprile, proprio contro il Verona.
Il contratto in scadenza il 30 giugno lo porterà lontano da Bologna, dove però il ragazzo di La Rioja ha lasciato un segno indelebile, dentro e fuori dal campo. In bocca al lupo, guerriero!

© Riproduzione Riservata