Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Il violino non suonerà più, Gilardino si ritira dal calcio giocato

Il violino non suonerà più, Gilardino si ritira dal calcio giocato

Alberto Gilardino è stato uno degli ultimi ‘rilanciati’ sotto le Due Torri, dopo Baggio, Signori e Di Vaio e prima di Giaccherini. Nell’agosto 2012 arrivò dal Genoa, dove aveva realizzato solo 4 reti in 14 presenze, un periodo complicato per uno dei migliori attaccanti della nostra era. Ai tifosi felsinei Gilardino non riportava alla mente dolci ricordi, perché il 18 giugno 2015 era stato suo il gol che aveva spedito la squadra di Mazzone in Serie B nel drammatico spareggio contro il Parma, ma il grande cuore di Bologna prese il sopravvento e l’accoglienza fu affettuosa e priva di rancore. In maglia rossoblù il bomber di Biella andò a segno 13 volte, formando con Alino Diamanti un’accoppiata formidabile. Oggi l’annuncio ufficiale: a 36 anni Gila si ritira dal calcio giocato, studierà da allenatore.

© Riproduzione Riservata