Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Krejci:

Krejci: “Voglio aiutare il Bologna a crescere. Con Donadoni mai una chance, ho vissuto momenti difficili”

L’ala sinistra del Bologna Ladislav Krejici (25) ha rilasciato una lunga intervista alla testata online ceca sport.cz. Queste le principali dichiarazioni del numero 11, dalle quali emerge un rapporto piuttosto difficile con l’ex tecnico rossoblù Roberto Donadoni:

«Con Inzaghi non abbiamo ancora parlato in modo approfondito, prima ci siamo sottoposti ai test fisici e poi siamo subito scesi in campo per i primi allenamenti. Voglio aiutare il Bologna a crescere, se invece fosse rimasto Donadoni – confessa Krejci – avrei preso in considerazione le offerte che mi sono arrivate (tre cui quella dello Sparta Praga, ndr). Tornando alla passata stagione, sentivo di non avere la fiducia del mister, ma non mi sono mai fatto prendere dal panico. Purtroppo, quando finalmente sono sceso in campo contro la Fiorentina, ho rimediato una frattura ossea al viso e mi sono dovuto operare, e dopo il mio ritorno a gennaio non ho più avuto alcuna chance.
A quel punto ho parlato con l’allenatore – spiega l’esterno della Repubblica Ceca –, e lui mi disse che pur andando bene in allenamento c’era molta competizione. Non capivo perché la mia situazione fosse cambiata così tanto, spesso mi sono ritrovato a piangere, in quei frangenti era difficile evitare pensieri negativi. Per la prima volta in carriera non ho giocato praticamente mai: forse Donadoni pensava che non meritassi un’occasione, del resto era un suo diritto, decide il tecnico chi deve giocare. Ora sto lottando – conclude Krejci – e credo che avrò il mio spazio. Non vorrei perdere un’altra stagione, nel caso probabilmente me ne andrei altrove a gennaio».