Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

La Procura Federale ribadisce le sue richieste: -15 al Chievo e 36 mesi di inibizione a Campedelli

La Procura Federale ribadisce le sue richieste: -15 al Chievo e 36 mesi di inibizione a Campedelli

Penalizzazione di 15 punti per il Chievo da scontare nel campionato di Serie A in corso, 36 mesi di inibizione per il presidente gialloblù Luca Campedelli: ecco le richieste avanzate questa mattina dalla Procura Federale nel processo bis davanti al Tribunale Federale Nazionale, in merito alla vicenda delle presunte plusvalenze fittizie. Tali richieste sono le stesse formulate nel primo processo, poi di fatto invalidato per improcedibilità, con l’unica differenza che allora la penalizzazione avrebbe colpito la stagione 2017-2018, con la conseguente retrocessione del club veronese in Serie B.
Al termine del processo, l’avvocato difensore dei clivensi Marco De Luca si è detto comunque ottimista: «Abbiamo posto le nostre ragioni anticipate con una memoria molto documentata, facendo presente che le contestazioni della Procura Federale sono totalmente infondate. Per i calcoli e i valori dei giocatori, la Procura fa infatti riferimento a certi siti Internet e valori sbagliati per le transazioni negli ultimi anni, quelli relativi ai ragazzi sotto i 15-16 anni sono totalmente soggettivi». La sentenza è attesa al più tardi all’inizio della prossima settimana.