Botta e risposta a Casteldebole tra un tifoso e Donadoni: “Se Verdi va via è anche merito tuo”

Lo sfogo di Donadoni preoccupa, la squadra dimostri di non essere svogliata

Dichiarazioni preoccupanti quelle di Roberto Donadoni nei giorni che precedono Bologna-Lazio, parole che suonano come un campanello d’allarme: «Sono reduce da un allenamento di cui non sono particolarmente soddisfatto. Sì, è stata una seduta deludente ha raccontato il tecnico rossoblù giovedì sera al direttore di Sky Sport 24 Matteo Marani, durante un evento organizzato da FAAC in cui le cose non sono andate come avrei voluto. La mia squadra non è sotto stress per il rischio di retrocedere né perché in questo momento ha come obiettivo le prime posizioni in classifica. È una posizione invidiabile per fare un bel lavoro, ma non colgo la consapevolezza e l’impegno che mi aspetterei in una situazione del genere. Peccato… Se non fai le cose con la convinzione massima durante la settimana, poi è difficile che ti riescano in partita».
I panni sporchi si lavano in famiglia, si dice di solito in questi casi, e il fatto che Donadoni abbia deciso di rendere pubblico il proprio pensiero deve far riflettere. Il Bologna non vince più dal 2-0 al Torino del 22 gennaio, ha racimolato quattro sconfitte e un pareggio negli ultimi cinque incontri e continua a pagare dazio nei minuti finali, dove ha perso ben quindici punti per disattenzioni, talvolta clamorose. È evidente quanto manchi una figura che funga da trait d’union tra spogliatoio e società, laddove per un motivo o l’altro non può arrivare l’allenatore deve farsi sentire la dirigenza, o il rischio è quello di un finale di stagione in stile vacanziero. La maglia va rispettata sempre, a cominciare da domenica sera: la tifoseria, e Donadoni stesso, si aspettano una reazione da squadra vera, una volta per tutte.

© Riproduzione Riservata

65 Responses

  1. antozo

    mister Donadoni ha fatto benissimo a rendere pubblica una situazione di svaccamento anche negli allenamenti… chi non crede in questa maglia può benissimo cambiare aria, vogliamo solo gente motivata al massimo, che capisca cosa significa giocare nel Bologna (e in questo senso, scusate, come motivatore mi manca un po’ Joe Tacopina…) ma quel che è stato è stato, ora pensiamo solo a crescere per non fermarci più!!! E INTANTO DOMENICA, CARI RAGAZZI, DOVETE TORNARE ALLA VITTORIA!!!!
    FORZA BOLOGNA!!! SEMPRE!!!

  2. nico

    Facile tirare fuori gli attributi quando si è in..intimità!!!tirateli fuori domani sera…se ce li avete!!
    Oh..sembra di essere tornati agli anni 80..o ai 90…tutta sta incazzatura che c’è in queste ultime settimane nei confronti della squadra,non me la ricordo da un bel po’ di tempo…
    Tanto alla fine è sempre di quella…dai addosso alla squadra perché suocera…ops..Saputo e Fenucci intendano..?
    Della serie:in società sono degli imbalzati invorniti che non hanno gli attributi per tenere in pugno la situazione..dove vige l anarchia più totale e i giocatori fanno quel cacs che gli pare…
    Va bene…andiam pur avanti così…

  3. Ascasubi

    Vorrei non essere d’accordo. Purtroppo, Direttore, non fa una grinza.
    Domani sera speriamo di essere smentiti entrambi.

  4. nico

    Nessuno è indispensabile..men che meno il sottoscritto.Zo ha intrapreso una nuova linea editoriale,precisa,alquanto critica..a prescindere,nei confronti della società.ne prendo atto,non trovandomi,però,per nulla d accordo sui contenuti ed essendo io ospite qui,in punta di piedi saluto la compagnia.il mio non è un addio,ma molto probabilmente un arrivederci.quando le acque si saranno calmate..e il dare”addosso a quel cane”non sarà più il leitmotiv del sito,farò ritorno tra voi.
    Sempre Forza Bologna!!Ora e sempre!!

    1. ale 1969

      Amico @disqus_YktIrIwOKx:disqus resta su Disqus a parlare con gli amici, non c’è bisogno di leggere gli articoli

      1. Astaghdadio

        Rimani !! Fai che si parla insieme solo sull’articolo pre partita ..li se mettono ora e data corretta non ci sono sempre accuse ai nostri colori ?? . FORZANICO

    2. solobfc

      Sarà un peccato non leggerti d’ora in poi, mi spiace. Spero di vederti cambiare idea presto, i tuoi fastidi sono gli stessi miei temo.

    3. romarossoblu

      Ti quoto al 100%, ma il tuo abbondono rende questo forum molto più povero. Spero ci ripenserai e magari domani sera commentiamo una bella vittoria del Bologna

    4. antozo

      nico resta con noi.. la linea di zo serve a stimolare discussioni, non credo vogliano silurare Saputo se riportano le dichiarazioni di Donadoni, ben giustificate, viste le prestazioni della squadra… resta con noi che domani vinciamo e cambia il vento

    5. Nico Gamma

      Quasi omonimo @disqus_YktIrIwOKx:disqus… fatti forza, dacci forza come sempre hai fatto. Rimani con noi!

      C’è un fuggi fuggi abbastanza accentuato, che non mi sogno nemmeno di criticare, ci mancherebbe. Ma allora la cosa più logica sarebbe che tutti noi ce ne andassimo, temporaneamente o meno, lasciando nelle mani di trolls & affini il nostro forum. Ti piacerebbe questo? Son sicuro da giocarmi 2 bocce di Christal che non ti piacerebbe!
      La libertà di scelta è sacrosanta, per cui ti ammiro a prescindere. (Ma stai con noi, dai!!!).
      Forza Nico e con te forza sempre al nostro Bologna! Agli scribacchini l’onore delle… delle … boh???
      Un abbraccio da fratello rossoblù!!!

    6. fiore

      non capico il tuo sfogo l’articolo riporta semplicemente lo sfogo di Donadoni, verso lo scarso impegno che a suo parere mettono in allenamente i giocatori, quindi amico mio, dovresti prendertela con quei signorini che vanno in campo ben pagati che non onorano come si dovrebbe la maglia che indossano, che c’entra la linea di zerocinquantuno?

    7. husky 56

      Eh? Nessuno è indispensabile è vero ma molti sono importanti. ..e tu sei molto importante. ..la linea editoriale del forum non la si cspisce proprio….parrebbe che molti padri fondatori patissero strane crisi di astinenza…. o combattano una battaglia tutta interna alla casta giornalistica..battaglia non certamente condivisa dai veri tifosi…ma sai quanti contatti ha la trasmissione filo societaria made in bo? ne ha 80000 al giorno .stiamo parlando di niente….ma i manzoniani che tirano quattro paghe per il lesso sono tutti schierati sulle dinamiche degli ordini di scuderia…credimi … quello che piu mi da noia è il silenzio assorsante di Giorgia… ma tant’é. ..anch’io non credere Nico, ho pensato di passare ad altri forum ma ho desistito perche sotto sotto mi ruga dargliela su…e qui mi fermo per evitare di beccarmi una denuncia..tieni duro amico mio rieni duro… io ci sono

  5. Vorrei solo sottolineare che qui è stato riportato un virgolettato di Roberto Donadoni, non di Mario Sacchi. A sentire certe cose, da tifoso come voi, io sono preoccupato, se molti tifosi sono sereni li invidio. Speriamo in una grande risposta della squadra sul campo domani sera. E comunque anche a livello di società credo serva un miglior coordinamento, ultimamente (prima con la battaglia sui torti arbitrali, ora con queste considerazioni), Donadoni mi sembra un ‘corpo’ a se stante. Troppo facile dare sempre la colpa ai giornalisti.

    1. stykygol41

      Ma che cosa stai dicendo? Il signor Sacchi manda avanti sempre te per giustificarsi…?

    2. fedullo

      Sì, io sono sereno perchè la stagione di quest’anno fa parte delle più classiche “crisi di crescita”. Le critiche si possono e si devono fare, i giudizi preconfezionati e le linee editoriali stabilite a tavolino in estate – peraltro parlando poco e male di calcio e tanto, troppo, di aspetti di contorno – fanno invece molto ridere. Questi aspetti hanno reso questo sito di un provincialismo unico.

    3. romarossoblu

      Io Simone sono serenissimo perché questa Società sta ponendo fondamenta solide. Si parla di Centro Tecnico e di Stadio, i due pilastri per una Società sana. La squadra sarà la logica conseguenza di ciò in un periodo medio/lungo. Tra l’altro sabato Saputo ha ribadito questi concetti in maniera chiarissima. Io ero preoccupato quando c’era Gnudi, quando c’era Porcedda e quando c’era Guaraldi, ma soprattutto quando non c’erano i soldi. Ero preoccupato quando andavano giù in B e C che era una bellezza. Ho pianto quando il Bologna perse ai playoff con la Spal e ci aspettava un altro anno in C. Oggi sono sereno, domani possiamo perdere anche 6 a 0 ma io andrò a letto sereno perché c’è la sicurezza di avere una signora Società è un signor Chairmain

      1. Nico Gamma

        No Roma, NO! 6 a 0 neanche a morire! Farei già fatica a digerire uno 0-0 o 1-1…pensa un pò te se sono o no infoiato!!! (infoiato= passionale=appassionato). Un abbraccio Roma!!!
        P.S.: … e poi contro l’odiata Lazio? Eh no, eh???
        FORZA BOLOGNA SEMPER!
        E che i ragazzi (giocatori) si diano allora una svegliata…se no ci andiamo NOI A SVEGLIARLI!!! O NO???

        1. romarossoblu

          6 a 0 ho esagerato i miei amici della Lazie mi farebbero nero ? un abbraccio anche a te

    4. fiore

      bravo Simone sono d’accordo. a volte leggendo i post di certi utenti francamente non capisco dove vogliono arrivare, sembra molto spesso scrivano per dar aria ai denti, come quando si parla a vanvera

    5. Fulvio67

      Penso tu abbia proprio ragione Donadoni è sempre pacato e riflette molto quando parla se ha detto e le ha dette vuol dire che tira una brutta aria nello spogliatoio io per questo e per altri motivi penso che a fine stagione è necessario cambiare il mister ormai purtroppo è chiaro

    6. Bobby

      Bravissimo !!!! Adesso se il Bfc gioca male e perde è colpa dei giornalisti…..dai Simone non farci caso.

  6. Ladri bianconeri

    Purtroppo questa squadra non fa innamorare i tifosi e nemmeno crea passione.
    L’ultimo calciatore a cui tutti i tifosi erano affezionati era Zuculini purtroppo però non ha avuto molta fortuna

  7. antoniopadova

    ma che problema avete, se Donadoni si sfoga c’è da chedersi il perchè o la squadra non lo segue piu’ o lui prepara la sua uscita…..o no. I giocatori sono comunque pregati vivamente di dare il meglio sino sl 95′ …per via dei recuperi

    1. Francesco Marzano

      Potrebbero essere entrambe, ossia i giocatori vanno per i fatti loro allora il mister si prepara l’uscita di scena in modo indolore.

  8. Ermenegildo Braciolone

    A me fa sorridere come donadoni si reputi un’ entità a sè stante dalla squadra e dai giocatori, parlando di una squadra svogliata, che si allena male.. ma cacchio chiunque abbia fatto sport sa quanto l’ allenatore sia indispensabile nel dare le motivazioni ai giocatori, nel caricare i ragazzi nei momenti buoni e in quelli difficili, ma lui per come ne parla sembra sempre estraneo a queste logiche. Stessa cosa fanno poi i giornalisti come mario che spara ” la tifoseria e donadoni stesso si aspettano una reazione da squadra vera una volta per tutte”.. adesso è donadoni che aspetta la risposta? Al massimo la tifoseria si aspetta anche la riposta di donadoni, che ripeto non è un’ entità astratta ma è tutt’ uno con la squadra.
    Il pesce puzza sempre dalla testa.
    Detto questo, il catastrofismo ingiustificato utilizzato dalla stampa bolognese sta iniziando a stufare per davvero dato che qui a bologna non si dormiva così sereno da anni e anni e che le premesse per dormire ancora meglio ci sono tutte

  9. Andrea Bolognese

    Non preoccuparti caro Mister che se perdi anche domani sera non è colpa tua ma dei calciatori svogliati .
    Prendersela con loro in anticipo.
    ABBIAMO TOCCATO IL FONDO.
    GUARDA che ti pagano profumatamente te e i tuoi cento collaboratori di niente ( tutti a magnare in schiena a te …quindi a Saputo) per fare giocare bene la squadra….quindi per fornire uno spettacolo decente a chi , come me, paga il biglietto.
    Ma tornatene al cimitero

  10. Arghetto100

    é chiarissimo che la squadra non segue più Donadoni, ma questo lo si è visto anche nelle ultime partite, è da un pò che quando urla Donadoni, la squadra non ascolta!se la società ancora non l’ha capito……..

  11. mantovarossoblù

    Se Donadoni ha parlato così avrà certamente buoni motivi; è una persona intelligente e corretta. E’ la sua storia che depone in questo senso. Pertanto se ci sono dei giocatori che hanno dei deficit mentali e/o caratteriali, visto che le condizioni di classifica lo consentono, che vengano schiaffati in tribuna fissi, così iniziamo a capire chi sono.

  12. mirco

    Vorrei ricordare a tutti i prof che scrivono sul blog i loro pruriti,che recentemente in panca ci potevamo permettere solo Papadopulo!
    Quindi cortesemente fate un sorriso e pensate che non siete su scherzi a parte.
    Non giochiamo contro il Seregno o il Barletta senza voler togliere nulla a questi.
    Avremo uno stadio un centro di livello spaziale e una squadra che crescerà rapidamente
    Portate pazienza e smettela di frignare come se vi fosse morto il gatto
    Diventate pesanti insopportabili e tuttologi
    Buonaserata a tutti

    1. myredblu

      “La squadra crescerà rapidamente”? il tuo concetto di crescita quale sarebbe?? ti ricordo che siamo 6 punti indietro rispetto allo scorso anno. Cresciamo al ritmo dei gamberi?
      Buona serata anche a te!!

  13. Matteo20plus

    Questa pratica di cancellare i commenti mi sembra assurda.Io commento raramente e sempre in maniera molto pacata senza offendere nessuno, ma se non sono gradito esco tranquillamente dal blog senza problemi di sorta, basta dirlo.

  14. Dieguito

    Chi è che deve trasmettere le motivazioni? Per me il primo scoglionato è Donadoni… non si può giocare si e no 20 partite su 38 (scorsa stagione) o se le tre dietro sono particolarmente scarse, giocarne forse 15. Datevi da fare per rispetto a chi vi paga lo stipendio e per chi paga per vedervi e spera che vi sbattiate e non facciate le fighette! Caro Mister se si sente estraneo alla squadra se ne vada!

      1. Dieguito

        Come sempre prima che inizi la partita il Mister non si tocca, spero che sia così anche fra 4 ore… FORZA BOLOGNA….

  15. Scusate, rispondete a quello che ho scritto raccontandomi le vostre sensazioni in merito al fatto che Donadoni mi sembra essere stato lasciato un po’ solo. Lui prova a caricare i giocatori e a trovare obiettivi e Bigon parla di champagne per la semplice salvezza, lui si lamenta per i torti arbitrali e Fenucci smorza i toni, lui va a criticare apertamente l’atteggiamento dei giocatori in allenamento e Di Vaio non dice nulla (se il trait d’union è lui, potevano confrontarsi prima, o no?). Solo Saputo, almeno all’apparenza, sembra appoggiarlo al 100%. Cosa ne pensate?

    1. Leo_NY

      Simone, vedi sotto un mio post dove tra l’altro accenno alla stessa cosa. Tu forse puoi darmi qualche risposta.

    2. Zigano

      Ciao Simone,
      Non vivo a Bologna da tanti anni, non posso perciò “captare” sensazioni e tantomeno informazioni che chiaramente suppongo proprio tu come i tuoi colleghi potreste avere.
      Per lavoro gravito molto spesso su Milano e anche in ambienti che talvolta sono comunque vicini sia all’industria e anche alle due squadre appunto meneghine. Un mese fa circa, di notte ho chiesto informazioni proprio su 051 riguardo a voci che mi hanno riferito proprio a Milano su problemi del Mister a Bologna con lo “spogliatoio”. Non ho la minima idea sull’attendibilitá dell’informazione che mi é parsa anche piuttosto strana. Mi auguro che sia una sciocchezza, ma forse la tua domanda finale troverebbe una logica, magari una parte di “spogliatoio” che trova “appoggio” in qualche dirigente che non lo stima poi così tanto. Allora magari certi risultati sportivamente assurdi troverebbero un’altra spiegazione logica. Spero rimanga una paranoia del sottoscritto e che il ns BFC riprenda il suo cammino verso il futuro roseo che tutti noi meritiamo, città in primis. Saluti

      1. Francesco Marzano

        Bravissimo!!! E’ da un po che lo vado dicendo, ci sono, in società, elementi assolutamente destabilizzanti, non posso fare nomi, ma Simone avrà capito a chi mi riferisco e non è peregrina l’ipotesi che lo spogliatoio si sia spaccato su questo aspetto, qualcuno sta col M. altri col… e non si sopportano a vicenda. Che casino!

      2. Sturmtruppen

        Posso garantirti che a me personalmente a Milano c’è chi mi ha dato grosse rassicurazioni sulla permanenza e rinnovo di Donadoni a Bologna!!

        1. Zigano

          Scusa Sturm,
          Non capisco cosa vuoi dire. Ho affrontato tutt’altro tema.
          Perdona ma talvolta sono poco perspicace.
          Ora mi guardo la partita. in bocca al lupo per stasera! Ciao

    3. Ermenegildo Braciolone

      Sulla questione degli obbiettivi non trovo ci siano particolari problemi, donadoni e bigon hanno ruoli differenti, chiaro che l’ allenatore debba necessariamente trovare nuovi stimoli per caricare la squadra mentre bigon, che ha sempre detto che l’ obbiettivo era salvarsi cercando magari di fare quel famoso punto in più, non debba dire nient’ altro in merito; ripeto le motivazioni le deve poi creare roberto.
      Sul rapporto con fenucci e la questione arbitrale provo a dare una interpretazione strettamente emozionale. La linea della società ribadita da fenucci è sempre stata quella di non commentare l’ operato arbitrale, e per lui fare questo è sicuramente più semplice di donadoni. In generale ogni allenatore a fine partita, a sangue caldo ritiene di essere stato penalizzato dagli arbitri e fatica a non dirlo, figuriamoci donadoni che di torti quest’ anno ne ha visti di tutti i colori. per me è normale uno sfogo ( che diventa molteplice a fronte di molteplici torti ) dopo che per tutto l’ anno ti sei morso la lingua.
      A mio avviso se ci sono effettivamente dei problemi tra donadoni e il resto dell’ ambiente non sono quelli appena citati

    4. m4rgherit0ni

      Penso che si sia preso, o gli hanno dato, l onere di dire quanto ha detto… sta a te giornalista comprendere il perché di tutto questo.
      Io, da tifoso, che faccio altro nella vita, non posso fare altro che prenderne atto.

      Tu che mi dici in merito?

    5. danteRB

      Vi ricordate ,la partita di coppa contro il Verona?E’ stata una delle partite piu’ belle disputate dal Bologna in questa stagione,vinta 4 a 0 ,con giocate apprezzabili.(In quel momento,il Verona era in testa al campionato di serie B e noi ,non eravamo certo,nelle prime posizioni della serie A,questo per stabilire l’attendibilita’ del test)Bene,nell’intervista post partita,Donadoni ,sembrava piu’ che contrariato,come a voler sminuire la prestazione dei ragazzi,e questo atteggiamento,mi e’sembrato molto strano,D’accordo,il Verona non e’ la juve,eppure,anche in quel caso,non a evitato critiche nei confronti di qualcuno(chi?)e di qualche atteggiamento(quale?),Il sospetto che ho avuto,e’,che qualcuno(quanti?)abbiano voluto dimostrargli, che giocando in una diversa maniera,qualcosa di meglio ,riuscivano a fare,e che il Dona,non l’abbia presa bene.Questa,ovviamente, e’ l’impressione che ho avuto allora,ma proseguendo ,che all’interno dello spogliatoio,qualcosa si e’ rotto,e’ diventata una certezza,e le perduranti lamentele di Donadoni ,ne sono una conferma.A questo punto,o la societa’ e’ in grado di ripianare la situazione(se possibile) ,o,non e’ meglio affidare la squadra al Mister della Primavera,così che ,si possano valutare meglio, anche i tanti giovani che abbiamo in rosa?Cosa abbiamo da perdere?

  16. Leo_NY

    Ho visto parte del video (grazie a chi ha postato il link in un altro post) in cui Donadoni ha detto la frase incriminata.
    Donadoni usa quella frase per introdurre un mondo di “privilegiati” in un contesto totalmente differente e per introdure la sua esperienza basata, pur da “privilegiato”, sui valori basilari inculcati dalla sua famiglia, sul lavoro duro e onesto.
    Questa potrebbe essere l’interpretazione piu’ logica, senza cercare polemiche o secondi fini. Magari era veramente incaxx… e si e’ sfogato (ma a me, dal video, non e’ sembrato). Oppure ha colto l’ocasione per mandare un messagio a qualche giocatore. O magari altro ancora. Possiamo andare avanti tutto il giorno a fare supposizioni. Sarebbe forse bastato chiederglielo oggi in conferenza stampa, ma forse sono troppo ingenuo.
    Leggendo alcuni commenti qui sotto mi sorge invece un dubbio, che magari voi piu’ vicini all’ambiente (citta’, squadra, ecc.) potete chiarirmi: i ruoli all’interno della societa’ BFC sono chiari e definiti o, a breve, ci sara’ qualche revisione dell’organigramma?
    Donadoni spesso parla da dirigente, ma l’allenatore di solito (almeno in Italia) non fa parte delle figure dirigenziali. La figura di Di Vaio invece non mi e’ mai stata chiara, ma essendo stato fondamentale per l’arrivo di Saputo e per l’enorme rispetto che ho per lui, l’ho finora accettata. Bigon invece (che cosi’ “a pelle” mi piace), mi sembra un po’ confinato in disparte. L’unico solido e secondo fondamentale in questo momento di grandi cambiamenti (stadio, rifondazione societaria) e riforme (speriamo, tra lega, TV, ecc.) e’ Fenucci, anche se a molti non sta simpatico.
    Penso sia opportuno, entro la fine del campionato, fare un po’ di chiarimenti e riorganizzazione. In un mio post lo scorso anno (nei tempi dell’allontanamento di Tacopina), avevo accennato alla necssita’ di trovare la guista quadratura nella dirigenza e mi sembra di aver detto che ci sarebbero voluti tre-quattro anni (Saputo non conosce l’ambiente… poi magari alcune persone che avrebbe voluto nel team al momento non erano disponibili ed infine semplicemente serve un po’ di tempo per valutare le persone e realizzare che forse non sono quelle giuste o che lo erano solo per la fase iniziale del progetto).
    Aggiungo pure che Donadoni non lavora da solo. Mi sembra abbia come minimo 7-8 persone nel suo team, incluso Gotti che potrebbe tranquillamente sedere sulla panchina di qualche squadra professionistica. In pratica Donadoni gestisce gia’ un team. E’ una sorta di dirigente della sua azienda di 8-10 persone. Forse mira ad avere un ruolo, gia’ diffuso in Inghilterra (cito il famoso Fergusson al Manchester), di manager della squadra, dove coordina gli allenamenti, e’ coinvolto nella campagna acquisti ed e’ una sorta di collegamento tra la squadra e la societa’ (ruolo appunto che dovrebe forse essere di Di Vaio). Non so se sia la persona adatta. Pero’ sicuramente il BFC per rilanciarsi su diversi fronti, al momento ha anche bisogno di figure di un certo spessore, sia a livello italiano che internazionale. Donadoni e’ indubbiamente una di queste e penso che vedendo il suo curriculum e a sua popolarita’ nessuno possa negarlo. Di certo non e’ il “solito” allenatore, ma un allenatore “moderno” nel modo di gestire il team. In Saputo forse ha trovato qualcuno ricettivo ed aperto verso questa sua idea. Che sia poi l’allenatore giusto, non so, ma che possa essere ormai parte fondamentale di un idea/progetto innovativo di Saputo, probabilmente si’…
    Queste sono le mie supposizioni, viste da piu’ di 6.600 km di distanza. Siccome sono un po’ ipermetrope tendo pero’ a vedere meglio da lontano 🙂 .
    Attendo vostri commenti e, soprattutto, notizie/informazioni per capire se le cose stiano veramente come me le sto immaginando.

    1. Leo_NY

      Mi “rispondo” per aggiungere che ho letto solo ora l’articolo sulla conferenza stampa di Donadoni. La domanda gli e’ stata fatta e abiamo avuto la risposta.

    2. ale 1969

      Donadoni da quel che si sta capendo farà l’allenatore alla “inglese” ed è una cosa voluta da Saputo che ha parlato del buon “Roberto” come figura essenziale per la società.

  17. Balbo

    Mi rivolgono al Signor Minghinelli.Io posso dire che il Signor Civolani che è un giornalista sportivo non fa fatto altro che denigrare la squadra per cui è giusto che i tifosi accusino i giornalisti come lui.In questo contesto mi sembra ovvio prendersela con questo genere di giornalisti

  18. Beppe Savoldi

    Donadoni è stato sicuramente meglio da giocatore che da allenatore ma secondo me in squadra ci sono alcuni senatori e questo crea problemi di gruppo. Per me il prossimo anno i vecchi devono partire tutti e a ruota Destro e Dzemaili. Con quello che si prenderà si compreranno le alternative.

  19. root76

    Non è la prima volta che Donadoni si lamenta per l’atteggiamento della squadra, aveva già cominciato a farlo dopo la partita con l’Atalanta. Niente di nuovo sotto il sole rossoblù. Il fatto che continui a fare queste dichiarazioni conferma la mia sensazione che le sconfitte con Napoli e Milan e compagnia, non siano solo il frutto di una rosa scarsa ma , soprattutto, di una squadra che non si impegna e non dà il massimo ed è questo, più dei risultati, che ho sempre contestato alla squadra, più dei risultati stessi. Le sconfitte ci possono stare, ma prima la squadra deve dare tutto ciò che ha.
    Ritengo poi, sempre opinione personale, che sia troppo comodo per i giocatori dare sempre tutte le colpe alla società o a Donadoni, che pure di responsabilità ne hanno. Alla società si rimprovera o di avere messo su una squadra più debole dell’anno scorso (colpa delle colpe aver ceduto Diawara, dopo che in estate molti tifosi volevano la sua testa su un piatto d’argento per aver tradito i colori rossoblù) o, come scritto in questo articolo, di lasciare solo l’allenatore. Poi ce n’è anche per Saputo, reo o di spendere poco o di essere troppo lontano dalla squadra.
    A Donadoni si imputano errori di scelte tecniche e di uomini o di non saper motivare i giocatori. Però alcune di queste accuse non mi tornano. Saputo era lontano anche l’anno scorso eppure la squadra ha fatto un campionato diverso. L’allenatore l’anno scorso era Donadoni e Destro era un giocatore diverso rispetto a quello di quest’anno. Allora mi chiedo: possibile che dei giocatori giovani, che si affacciano adesso alla serie A abbiano bisogno di qualcuno che gli stimoli? Non dovrebbero essere affamati già di loro? I giovani dell’Atalanta hanno avuto bisogno di essere spronati così tanto? Belotti la fame ce l’ha di suo o l’ha “affamato” il mister? Possibile che solo i nostri giocatori abbiano bisogno di qualcuno che li stimoli a far vedere di che cosa sono capaci o di affermarsi ai massimi livelli?