Mancini:

Mancini: “Bologna ce l’ho nel cuore, in rossoblù ho vissuto uno dei momenti più belli della mia vita calcistica”

Tempo di Lettura: < 1 minuto

Ieri pomeriggio, al centro tecnico federale di Coverciano, il Bologna Primavera ha affrontato in amichevole l’Italia, intenta a preparare le gare di qualificazione ai prossimi Europei contro Grecia e Bosnia. Prima della gara (tre tempi da 40 minuti l’uno, 17-0 per la Nazionale il punteggio finale), il c.t. azzurro ed ex giocatore rossoblù Roberto Mancini ha raccontato le sue emozioni ai microfoni di Bfc Tv.

Bella esperienza per Mazza & Co. – «Io non ho mai giocato nella Primavera del Bologna, ero troppo forte, dagli Allievi sono passato direttamente in Serie A (ride, ndr). È una battuta, ma andò così. Immagino l’emozione dei ragazzi, perché comunque giocatore contro la Nazionale è sempre una cosa particolare. Ci fa molto piacere, oltre al fatto che ci danno una mano per preparare la partita in Grecia».

Bologna sempre nel cuore – «Quello è stato uno dei momenti più belli della mia vita calcistica, perché sono arrivato in rossoblù che non avevo neanche 14 anni. I miei primi quattro anni da possibile giocatore li ho vissuti a Bologna, e la porto nel cuore. In città ho ancora tanti amici, all’epoca ero un ragazzino e ho trovato tante persone che mi sono state vicino e mi hanno aiutato: Bologna per me è una cosa particolare».

Foto: Getty Images