Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Movimenti difensivi e schemi d'attacco aprono il dodicesimo giorno di ritiro del Bologna

Movimenti difensivi e schemi d’attacco aprono il dodicesimo giorno di ritiro del Bologna

La dodicesima giornata di ritiro a Pinzolo si apre all’insegna del sole e del caldo, con il Bologna diviso in due gruppi da Filippo Inzaghi: attaccanti e centrocampisti inizialmente in palestra, portieri (a turno) e difensori con il mister e i suoi collaboratori sul campo secondario. Per una mezzora abbondante si lavora senza sosta su coperture, scivolamenti, uscite e  marcature della linea a tre, con Maurizio D’Angelo a impostare l’azione e lo stesso Super Pippo a fungere, manco a dirlo, da centravanti avversario. Nella seconda parte dell’allenamento, invece, mediana e reparto offensivo sul terreno di gioco principale per alcune esercitazioni. Come antipasto un torello a due tocchi al massimo della velocità, poi possesso palla nello stretto da chiudere in verticale mandando al tiro le punte, infine una serie di cross e tiri in porta a coppie, con Falletti e Orsolini sugli scudi per potenza e precisione delle conclusioni. Da segnalare anche un Santander piuttosto pimpante e una parata spettacolare di Skorupski, fenomenale nel respingere un colpo di testa da sottomisura di Palacio. La seconda seduta odierna è prevista per le ore 17:30, mentre alle 14 verrà presentato ufficialmente alla stampa il talentino svedese Mattias Svanberg.

© Riproduzione Riservata