Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Ufficiale: Alex Ferrari alla Sampdoria

Quest’anno mai la stessa difesa due volte di fila. Ma con la Roma i giovani avranno la possibilità di rilanciarsi

Chi bazzica Casteldebole lo ripete spesso, c’è un reparto su cui Roberto Donadoni non transige e vuole almeno un uomo d’esperienza. E quel reparto è la difesa. Allora ops, Houston abbiamo un problema. O forse no. L’appello dei presenti: Filip Helander, 23 anni, presente. Marios Oikonomou, 24 anni, presente. Alex Ferrari, 22 anni, presente e voglioso finalmente di esordire in questo campionato. Emil Krafth, 22 anni, presente. Ibrahima Mbaye, 22 anni tra un paio di settimane, presente. Adam Masina, 22 anni, presente. Vasilis Torosidis, 31 anni. E qui iniziano i punti interrogativi, perché il greco ieri si è allenato a parte ed è reduce da un affaticamento muscolare, ma in ogni caso da qui a domenica il tempo per recuperare potrebbe esserci. Gli assenti al 100% sono proprio i due uomini d’esperienza, Daniele Gastaldello e Mimmo Maietta, con i loro 33 e 34 anni.
Comunque vada, quindi, sarà una difesa giovane, probabilmente la più giovane vista finora. Comunque vada sarà l’ennesima difesa differente per il Bologna, visto che in queste prime undici partite, per scelta o assenze, Donadoni non ha mai schierato la stessa retroguardia per due volte di fila. A onor del vero tra la seconda e la terza giornata, contro Torino e Cagliari, la linea era rimasta invariata, ma Angelo Da Costa aveva preso il posto di Antonio Mirante, ai box per problemi cardiaci.
Domenica sera all’Olimpico il Bologna non sarà troppo esperto soprattutto nel pacchetto dei centrali. Sulla carta esiste la soluzione adottata contro la Fiorentina, ovvero arretrare Blerim Dzemaili, ma non sembra al momento l’ipotesi in pole position. Quello stesso Dzemaili che, peraltro, l’assist ai cosiddetti sostituti l’aveva fornito sabato sera dopo la gara contro la Fiorentina: «Chi prenderà il posto degli assenti avrà la possibilità di mettersi in mostra». Si chiama sfruttare le occasioni, un altro dei ‘credo’ tanto cari a Donadoni.

La linea difensiva rossoblù nel campionato 2016-2017

Crotone: Mirante; Krafth, Gastaldello, Maietta Masina.

Torino: Mirante; Krafth, Gastaldello, Oikonomou, Masina.

Cagliari: Da Costa; Krafth, Gastaldello, Oikonomou, Masina.

Napoli: Da Costa; Krafth, Gastaldello, Oikonomou, Torosidis.

Sampdoria: Da Costa; Torosidis, Gastaldello, Maietta, Masina.

Inter: Da Costa; Krafth, Gastaldello, Maietta, Torosidis.

Genoa: Da Costa; Krafth, Gastaldello, Maietta, Masina.

Lazio: Da Costa; Mbaye, Helander, Maietta, Masina.

Sassuolo: Da Costa; Torosidis, Helander, Maietta, Masina.

Chievo: Da Costa; Torosidis, Gastaldello, Maietta, Masina.

Fiorentina: Da Costa; Mbaye, Gastaldello, Helander, Masina.