Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Riccardo Bigon: la carriera

Riccardo Bigon nasce a Padova il 26 giugno 1971, e dopo una vita da calciatore spesa interamente in Veneto fra dilettanti e Serie C2, dal giugno 2004 intraprende la carriera dirigenziale a Reggio Calabria, prima da team manager poi come direttore sportivo della Reggina del presidente Pasquale Foti. Dopo cinque stagioni di A in amaranto, nell’ottobre del 2009 compie il salto in un grande club ripercorrendo le orme di papà Alberto e approdando così al Napoli di Aurelio De Laurentiis insieme a Walter Mazzarri, con cui aveva già lavorato proficuamente negli anni di Reggio.
Il primo impatto con la nuova realtà è molto positivo e la stagione si conclude con la qualificazione in Europa League e il miglior piazzamento in classifica degli ultimi venticinque anni. Il tandem con Mazzarri entusiasma la piazza partenopea, l’acquisto di Edinson Cavani sposta gli equilibri e il campionato 2010-2011 è una vera cavalcata trionfale fino al terzo posto che significa Champions League. Gli azzurri si confermano ad alti livelli anche nella annate successive, in particolare nel 2012-2013, con uno straordinario secondo posto alle spalle della Juventus.
Due Coppe Italia e una Supercoppa Italiana messe in bacheca, gli acquisti di campioni come José Callejon ed Gonzalo Higuain, prima del passaggio al Verona di Maurizio Setti, dopo quasi sei anni di Serie A ad altissimi livelli. Superata la sfortunata parentesi in gialloblù, terminata con la retrocessione dell’Hellas in B, Bigon è pronto a iniziare la nuova avventura con il Bologna.