Silenzio, assenso, giustificazione

Saputo: “Due sconfitte inaccettabili, ora servono lavoro e coesione”

Il presidente del Bologna Joey Saputo ha affidato al sito ufficiale del club la sua opinione e le sue sensazioni dopo le pesanti sconfitte casalinghe rimediate dai rossoblù contro Napoli e Milan, con uno sguardo al recente passato e la mente già proiettata al prossimo futuro. Di seguito la nota integrale rilasciata dal magnate italo-canadese.

«Sono deluso e molto arrabbiato come ogni tifoso del Bologna. Mi occupo di calcio da quasi trent’anni e so che la sconfitta fa parte del gioco. Però c’è modo e modo: prendere sette gol dal Napoli al Dall’Ara e tre giorni dopo perdere contro un Milan ridotto in nove non è accettabile. Dispiace ancora di più pensando alla passione e all’attaccamento ai colori che i nostri tifosi hanno sempre dimostrato.
Oggi ho parlato a lungo con i miei uomini a Bologna: abbiamo analizzato la situazione e ho riscontrato la volontà da parte della squadra di reagire con orgoglio. Domenica ci aspetta la Sampdoria, poi l’Inter: non saranno partite facili e bisognerà ritrovare i valori che i ragazzi, fino a una settimana fa, hanno dimostrato di avere.
È da questa consapevolezza che bisogna ripartire, sapendo bene che dai momenti difficili si esce solo con il lavoro e con la coesione di tutti.
Ora più che mai, forza Bologna!».