Saputo conquistato da Inzaghi, la firma di Pippo dopo i playoff di Serie B

Saputo: “La squadra è cresciuta rispetto allo scorso anno, importante non aver ceduto i migliori”

Questa mattina, ospite dello store Macron-Bologna FC 1909 di Galleria Cavour, Joey Saputo è stato intervistato da Sky Sport 24, partendo dal match delle 20:45 contro l’Inter e da un giudizio sul rendimento del Bologna in questo avvio di campionato: «Si va sempre in campo per fare risultato, speriamo di riuscirci anche con l’Inter. Finora sono contento del rendimento della squadra − ha dichiarato il patron rossoblù –, abbiamo fatto quattro punti e anche sul piano del gioco stiamo dimostrando di essere migliori dello scorso anno. Mi auguro quindi che quella di stasera possa essere un’altra gara soddisfacente». Poi, uno sguardo più generale sulla stagione e sugli obiettivi del club: «La salvezza per noi è molto importante, ma dobbiamo fare sempre meglio di anno in anno. In estate abbiamo preso la decisione di non vendere i migliori giocatori − ha spiegato il magnate canadese – e credo che aver mantenuto intatta l’ossatura della squadra ci possa essere di grande aiuto per crescere. Il boom di Palacio? Mi fa piacere, oltre ai giovani servono anche elementi con la sua esperienza, Rodrigo sta facendo davvero grandi cose». Infine, alla domanda sui quasi quattro mesi di assenza dal capoluogo emiliano, Saputo ha risposto così: «È un po’ di tempo che manco da Bologna, è vero, ma il mio cuore è sempre qui. Sono in contatto con i miei dirigenti ogni giorno anche da Montreal e seguo quotidianamente le vicende della società. Ho avuto tanti impegni di lavoro e questo è l’unico motivo della mia assenza negli ultimi mesi».