Masina convocato dall'Under 21, per Taider c'è la chiamata dell'Algeria

Taider ancora a segno, con l’Algeria la rete arriva direttamente su punizione

Forse è un caso, o forse no. Tra i giocatori più in palla dal punto di vista realizzativo del Bologna in questo avvio di stagione c’era Ladislav Krejci, a segno sia in Coppa Italia contro il Trapani sia al debutto in campionato con il Crotone. E una volta in nazionale, l’esterno ceco si è ripetuto: gol e assist contro l’Armenia qualche giorno fa. Ieri è toccato a Saphir Taider (a segno sempre contro il Trapani e poi in campionato contro il Torino), scendere in campo con la sua Nazionale. Nessun problema per l’Algeria, che ha sconfitto il Lesotho 6-0 in una gara valevole per le qualificazioni alla prossima Coppa d’Africa (competizione alla quale peraltro l’Algeria è già qualificata). Nota tattica: in Nazionale Taider gioca in una mediana a due in coppia con Bentaleb.
E di chi è il terzo gol delle ‘Volpi del deserto’? Eh, si, proprio dello Zaffiro. Non un gol privo di significato, peraltro. Perchè Taider lo ha realizzato direttamente su calcio di punizione, con una conclusione già ribattezzata da qualcuno ‘alla Pirlo’. Destro a giro a superare la barriera per una soluzione che può rivelarsi preziosa anche in rossoblù. E poi via, il pollice in bocca: con Allaedine che da quando è nato, esattamente un mese fa, sta facendo il pieno di dediche.