Un buon Bologna rimonta e batte 2-1 l’Hapoel Haifa, decide Donsah

Terza amichevole per il Bologna nel ritiro di Castelrotto e livello che sale nettamente rispetto alle prime due uscite. Avversario di turno al Centro Sportivo Laranza è l’Hapoel Haifa, formazione del massimo campionato israeliano. Per l’occasione Donadoni schiera i suoi ragazzi secondo un 4-2-3-1 molto dinamico con Crisetig e Taider davanti alla difesa, sostenuti in fase difensiva anche da Rizzo, uno dei tre trequartisti insieme a Brienza e Di Francesco alle spalle di Verdi, utilizzato come falso 9.
Buon avvio da parte dei rossoblù, con Di Francesco lanciato a rete al 2’ da Verdi e steso al limite dell’area da Yaso: sarebbe cartellino rosso, ma l’arbitro opta in modo magnanimo per un giallo. Sulla successiva punizione si scatena un batti e ribatti a pochi metri dalla porta senza che nessuno riesca a trovare la conclusione vincente. Al 15’ il portiere Petrus respinge con i piedi una botta da posizione defilata di Brienza, mentre al 24’ un bel cross basso di Masina dalla sinistra viene sporcato in corner con Verdi già pronto a colpire. Gli avversari si fanno vivi al 26’ grazie ad un tiro di Adilson bloccato da Da Costa, ma al 29’ è ancora il Bologna a sfiorare il vantaggio con Rizzo che non riesce a centrare il bersaglio grosso a tu per tu con Petrus.
Gol sbagliato, gol subito, recita la più celebre legge non scritta del calcio, e così al 34’ ecco che Adilson viene pescato in profondità (partendo forse in fuorigioco) con la difesa felsinea un po’ disattenta e trafigge Da Costa al secondo tentativo, dopo un vero e proprio miracolo del numero 1 brasiliano. Gastaldello e compagni però non demordono e al 38’ sfiorano il pareggio con un tocco da sottomisura di Brienza deviato non si sa come dall’estremo difensore biancorosso. Ma non è finita, perché appena prima dell’intervallo Di Francesco si presenta solo davanti a Petrus che ancora una volta lo ipnotizza, riuscendo a deviare il pallone in angolo con il volto.
La ripresa inizia allo stesso modo della prima frazione, con il Bologna ad attaccare e l’Hapoel arroccato nella propria metà campo: al 6’ Verdi un traversone di Verdi, tra i migliori in assoluto, trova il tocco di mano in area del suo marcatore, e il direttore di gara concede il penalty. Dal dischetto, Taider spiazza Petrus e sigla l’1-1. Donadoni effettua progressivamente ben undici cambi ma i rossoblù, quest’oggi in maglia gialla, continuano a spingere, sfiorando la rete del sorpasso al 10’ con una mezza girata da due passi di Di Francesco salvata alla disperata da un terzino, al 17’ con un diagonale di Verdi troppo centrale, al 29’ con una punizione di Krejčí fuori di un soffio e al 30’ con un tiro a porta sguarnita dello stesso esterno ceco, molto propositivo, che ha sfiorato il palo.
La sfida sembra destinata a chiudersi in parità, ma all’83’ ecco la sassata dai venti metri di Donsah che coglie la traversa e rimbalza oltre la linea, con l’arbitro che prima lascia proseguire e poi concede il gol del definitivo 2-1. Termina così un test positivo e decisamente utile per Donadoni, ha potuto ruotare tutti gli effettivi a sua disposizione (fatta eccezione per Mirante, gli affaticati Oikonomou e Nagy e gli infortunati Acquafresca e Destro) e trarre indicazioni importanti sul piano tattico e della condizione fisica. Unica nota negativa di giornata un leggero problema alla caviglia destra per Gastaldello, ricaduto male dopo uno stacco di testa. Il capitano salterà il match in programma domani alle 17:30 contro i ceceni del Terek Grozny, ma dovrebbe recuperare nel giro di qualche giorno e rientrare nei ranghi per la tournée in Austria.

IL TABELLINO

BOLOGNA (4-2-3-1): Da Costa (28’ st Sarr); Krafth (16’ st Mbaye), Gastaldello (1’ st Rossettini), Cherubin (28’ st Silvestro), Masina (1’ st Boldor); Crisetig (16’ st Donsah), Taider (16’ st Pulgar); Di Francesco (16’ st Krejčí), Brienza, Rizzo; Verdi (22’ st Floccari).
A disp.: Mirante.
All.: Donadoni

HAPOEL HAIFA (3-4-3): Petrus; Maman, Yaso, Korac; Saar, Rotem, Ofek, Haim; Nissim, Golan, Adilson.
A disp.: Ido, Hesam, De Paula, Maxim, Gal, Shlomi, Sardal, Dorra, Maaran, Oshri.
All.: Cohem

Arbitro: Detta di Mantova
Ammoniti: 2’ pt Yaso, 18’ st Golan (H)
Espulsi:
Marcatori: 34’ pt Adilson (H), 7’ st rig. Taider (B), 38’ st Donsah (B)
Recupero: 0’ pt, 0’ st

© Riproduzione Riservata

Foto: bolognafc.it