Rassegna stampa 07/07/2018

Di Vaio: “Destro e Donadoni si sono confrontati. Ora pensiamo a chiudere bene il 2017”

Cena natalizia allo stadio Dall’Ara per il Bologna, e dopo Joey Saputo e Riccardo Bigon è stato il turno del club manager Marco Di Vaio davanti alle telecamere di Sky Sport 24. Di seguito, suddivise per argomenti principali, tutte le dichiarazioni rilasciate dall’ex capitano rossoblù.

Juventus troppo forte – «Il nostro dispiacere è soprattutto legato alla sconfitta contro il Milan, considerate le loro difficoltà recenti. Ieri non era semplice incontrare una Juve così, e quando con loro vai sotto diventa dura recuperare».

Colloquio Destro-Donadoni – «Destro e Donadoni hanno parlato, si sono confrontati ed è giusto così. Mattia, come del resto tutti gli altri, vuole regalare qualche gioia ai nostri tifosi, e penso che ieri fosse molto deluso per il risultato».

Sotto con Chievo e Udinese – «Adesso il nostro obiettivo è riscattare le ultime due sconfitte. Chiudere bene il girone d’andata vorrebbe dire mettere un’ipoteca sulla salvezza, per poi tentare di migliorare la classifica dell’anno scorso».

Mercato di riparazione – «Non abbiamo fatto ancora il punto della situazione insieme all’allenatore. La rosa è ampia e abbiamo due giocatori per ruolo, c’è anche la curiosità di vedere all’opera alcuni elementi. Ora la testa è tutta sul campionato per chiudere il 2017 nel migliore dei modi, poi a gennaio penseremo a cosa fare: con la lista piena non abbiamo urgenze».