Vincono Chievo e Spal, Bologna virtualmente salvo solo se la Roma batte il Cagliari

Vincono Chievo e Spal, Bologna virtualmente salvo solo se la Roma batte il Cagliari

In attesa dei posticipi Sassuolo-Sampdoria e Cagliari-Roma, il Bologna non può ancora dirsi matematicamente salvo. La vittoria casalinga per 2-1 del Chievo sul Crotone, infatti, ha rianimato la squadra del presidente Campedelli, che in classifica si trova ora al fianco dei calabresi e dell’Udinese (sconfitta 4-0 a domicilio dall’Inter) a quota 34. Fondamentale anche il successo per 2-0 della Spal a Ferrara contro il già retrocesso Benevento, e adesso tutti i riflettori si spostano sulla Sardegna Arena. Sì, perché in caso di affermazione della Roma, risultato che permetterebbe ai giallorossi di mettere più di una mano sul terzo posto, il Bologna potrebbe considerarsi al riparo da ogni pericolo (la stessa situazione in cui si trova la Juventus, che ha già virtualmente in mano lo scudetto).
Perdendo stasera il Cagliari avrebbe solo la chance di raggiungere i felsinei a 39 punti, ma essendo in parità sia gli scontri diretti che la relativa differenza reti (1-1 all’andata, 0-0 al ritorno) si prenderebbe in esame la differenza reti complessiva, che al momento vede gli uomini di Donadoni a -10 e quelli di Lopez addirittura a -29. Per la cronaca, a due giornate dal termine resterebbero in piedi anche le ipotesi di un arrivo a 39 insieme ai sardi e alla Spal o a quattro con anche il Sassuolo, ma in entrambi i casi sarebbero gli estensi a retrocedere per classifica avulsa. Tutto dipende da Dessena e compagni, che se dovessero strappare un risultato positivo darebbero tutt’altro sapore a Bologna-Chievo di domenica prossima.

© Riproduzione Riservata