La Virtus Bologna torna in Serie A, Trieste sbancata 72-66 e serie chiusa 3-0

La Virtus Bologna torna in Serie A, Trieste sbancata 72-66 e serie chiusa 3-0

Dopo un anno di purgatorio la Virtus Bologna torna in Serie A. I ragazzi di coach Ramagli sbancano Trieste 72-66, chiudono la serie sul 3-0 e portano a compimento in maniera trionfale un lunghissimo percorso iniziato lo scorso 2 ottobre. Partita equilibratissima quella dell’Alma Arena (circa 400 i tifosi bianconeri presenti), decisa nell’ultimo quarto da una tripla di Spissu e da due errori grossolani di Cavaliero. 22 i punti messi a referto da Lawson, 15 quelli di Umeh, votato MVP della finale, ma è soprattutto la vittoria di un gruppo che alle qualità tecniche ha saputo abbinare tanta abnegazione e un grande cuore. È il trionfo anche del presidente Alberto Bucci e del patron Massimo Zanetti, che alzano il trofeo dei campioni insieme a capitan Michelori e danno ufficialmente inizio alla festa.

Alma Trieste – Segafredo Virtus Bologna 66-72 (19-18, 37-38, 54-58)

Alma Trieste: Parks 7, Bossi n.e., Coronica 2, Green 19, Pecile 4, Baldasso 16, Gobbato n.e., Simioni n.e., Prandin 2, Cavaliero 6, Da Ros 7, Cittadini 3.
Coach: Dalmasson

Segafredo Virtus Bologna: Spissu 12, Umeh 15, Spizzichini 1, Ndoja 5, Rosselli 8, Michelori n.e., Oxilia n.e., Gentile 5, Penna n.e., Lawson 22, Bruttini 4.
Coach: Ramagli

© Riproduzione Riservata

Foto: bolognabasket.it