Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Bologna in finale al Viareggio dopo 46 anni, il Club Brugge si inchina 7-6 ai rigori

Bologna in finale al Viareggio dopo 46 anni, il Club Brugge si inchina 7-6 ai rigori

Dopo ventuno anni il Bologna Primavera torna a giocarsi una semifinale alla Viareggio Cup e al Training Center Ferdeghini di La Spezia affronta i temibili belgi del Club Brugge, già sconfitti 1-0 la scorsa settimana nella gara inaugurale del girone 3. Troise opera qualche cambio rispetto alla partita contro lo Sporting Braga e schiera i suoi ragazzi secondo un 4-2-3-1, con Rabbi, Koutsoupias e Cossalter a supporto dell’unica punta Uhunamure. Sul versante opposto De Mil, reduce dalla sonora vittoria per 3-0 sull’Inter, risponde con un dinamico 3-5-2 sorretto dal talentuoso Dendoncker in mediana e completato dal tandem offensivo De Kuyffer-Cambier.
Nel primo tempo il pallino del gioco resta quasi sempre in mano ai nerazzurri, che si fanno vedere in avanti al 6’ con un diagonale a lato di De Kuyffer e al 23’ con un tiro-cross di Van den Keybus alzato sopra la traversa da Fantoni. Nonostante il predominio avversario, l’occasione più ghiotta per sbloccare il risultato capita sui piedi del capitano rossoblù Mazza, che al 31’ manda sul fondo col destro (non il suo piede forte) una sorta di rigore in movimento dopo una corta respinta della difesa. Nel finale, però, è la formazione belga a sfiorare il gol, con Shala che approfitta di un mezzo pasticcio tra Fantoni e Lunghi ma calcia addosso a Cassandro.
La ripresa si apre all’insegna di un Bologna più pimpante e coraggioso, e al 46’ un gran lancio di Militari pesca in area Cossalter, che controlla di fino e fredda il portiere del Bruges (l’italiano Ciulla) per l’1-0. Passano solo due minuti e Mazza, con una rasoiata da sottomisura, sfiora il raddoppio, ma proprio nel momento migliore dei felsinei un ingenuo fallo di Militari su De Kuyffer spinge l’arbitro Amabile a concedere il penalty: al 58’ lo stesso De Kuyffer trasforma spiazzando Fantoni. Gli allenatori iniziano la consueta girandola di sostituzioni ma il copione del match non cambia: al 63’ Uhunamure non riesce a spingere nel sacco a porta sguarnita un traversone basso di Piccardi, all’81’ Barnabà mette in mezzo un pallone invitante che viene neutralizzato alla disperata dalla difesa belga, e all’85’ Stanzani non inquadra il bersaglio di testa ancora su cross di Barnabà.
Si va così alla lotteria dei rigori, che si protrae ad oltranza dopo cinque gol per parte: Visconti segna con uno splendido mancino all’incrocio dei pali, Vervaque invece angola troppo la mira e spedisce la sfera a lato. Vince il Bologna, che approda nuovamente in finale al Torneo di Viareggio dopo quarantasei lunghi anni (era il 1973 e vinse la Fiorentina). Una soddisfazione tanto grande quanto meritata per il tecnico Troise e la sua squadra, che mercoledì alle ore 15 allo stadio Picco di La Spezia se la vedrà con il Genoa, vittorioso per 3-2 sul Parma.

IL TABELLINO

BOLOGNA (4-2-3-1): Fantoni; Lunghi (71’ Busi), Cassandro, Saputo (71’ Kastrati), Piccardi (71’ Barnabà); Militari, Mazza (52’ Visconti); Rabbi (52’ Stanzani), Koutsoupias (78’ Ruffo Luci), Cossalter; Uhunamure (78’ Nivokazi).
All.: Troise

CLUB BRUGGE (3-5-2): Ciulla; Vervaque, Fuakala (46’ Van Acker), Voet; Fadiga (66’ Appiah), De Clerck, Dendoncker, Shala (55’ De Kuyper), Van den Keybus (55’ De Ketelaere); De Kuyffer, Cambier (66’ Van der Brembt).
All.: De Mil

Arbitro: Amabile di Vicenza
Ammoniti: 91’ De Kuyffer (BR)
Espulsi:
Marcatori: 47’ Cossalter (BO), 58’ rig. De Kuyffer (BR)
Recupero: 0’ pt, 4’ st
Sequenza rigori: Militari (BO) gol, De Cuyper (BR) gol, Ruffo Luci (BO) gol, De Ketelaere (BR) gol, Nivokazi (BO) gol, Voet (BR) gol, Kastrati (BO) gol, De Clerck (BR) gol, Stanzani (BO) gol, De Kuyffer (BR) gol, Visconti (BO) gol, Vervaque (BR) fuori

© Riproduzione Riservata

Foto: bolognafc.it