Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Ritorno al futuro

Ritorno al futuro

Ritorno al futuro (regia di Robert Zemeckis, 1985) – Per una volta, la sensazione di déjà-vu è stata piacevole. Da due anni la squadra somministrava al suo pubblico l’ennesima replica della peggior versione di se stessa, mentre nel tardo pomeriggio di domenica si è rivisto per un attimo quello che fu il primo Bologna di Donadoni. La prova di forza dei felsinei alla Scala del calcio non può non aver fatto tornare alla mente una vittoria arrivata nello stesso stadio ma ai danni della metà milanese rossonera, o la lezione di calcio impartita sotto le Due Torri al Napoli di Sarri e di un Higuain versione recordman. Forse è bizzarro che un allenatore appena subentrato venga accostato non al suo immediato predecessore ma a chi sedeva in panchina ancora prima, ma la compagine vista a San Siro risulta imparagonabile sotto ogni aspetto con quella che solo una settimana fa perdeva la faccia contro il Frosinone.
Come accade a Marty in Ritorno al Futuro, domenica Poli e compagni hanno fatto un balzo all’indietro molto più lungo di quanto ci si potesse aspettare. Nel film, il protagonista finisce per incontrare suo padre da giovane, quando quest’ultimo ancora non conosceva la donna che sarebbe diventata sua moglie. Lo conosce, insomma, quando tutto è di là da iniziare, quando lui stesso deve ancora nascere: deve fare di tutto per non cambiare il corso degli eventi e non strappare quel filo rosso che ha concatenato la vita dei suoi genitori e ha portato alla sua nascita, così come il nuovo Bologna targato Mihajlovic deve invece raccogliere il brandello staccatosi chissà perché nella seconda parte dell’era Donadoni, e proseguire su quella strada. Il tecnico bergamasco vinse le prime due, pareggiò la terza e perse la quarta. Dopo il successo già ottenuto contro l’Inter, Sinisa dovrà preparare i suoi ad affrontare il Genoa, la Roma e la Juventus. Anche in questo caso, un déjà-vu potrebbe essere più che ben accetto.

© Riproduzione Riservata

Foto: Getty Images