Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Zibaldone

Zibaldone

«La scorsa stagione è stata difficile, ora c’è un nuovo allenatore e la convinzione di poter fare un campionato più positivo. In rosa abbiamo giocatori che sanno cosa serve per fare bene in questa Serie A, arrivare a 50 punti sarebbe un bel traguardo e speriamo di riuscirci». (Joey Saputo, 2 agosto 2018)

«Si respira ancora un po’ di pessimismo dovuto allo scorso anno, ma sono convinto che questi ragazzi daranno delle soddisfazioni ai nostri tifosi». (Filippo Inzaghi, 4 agosto 2018)

«Abbiamo completato tutte le idee che avevamo per rinforzare la squadra. Qualcuno può pensare che rispetto all’anno scorso ci siamo indeboliti, ma sarà il campo a raccontarci la verità». (Riccardo Bigon, 18 agosto 2018)

«Non ho visto squadre davvero superiori al Bologna, fino all’80’ non lo è stata nemmeno l’Inter. Abbiamo le carte in regola per giocarcela, e giocatori cui non manca l’esperienza per reggere le giuste aspettative della piazza. Ho fiducia nei nostri attaccanti, se ad agosto mi fossi presentato con Piątek mi avreste chiesto chi fosse questo ragazzo». (Riccardo Bigon, 16 settembre 2018)

«Vogliamo salvarci divertendoci, dall’anno prossimo potremo iniziare a sognare più in grande». (Filippo Inzaghi, 3 novembre 2018)

«Quella di oggi contro l’Atalanta è stata la nostra migliore prestazione, purtroppo è un periodo in cui ci gira tutto male. A noi i rimpalli fanno uscire dei tiri indirizzati verso la porta, ai nostri avversari fanno arrivare il pallone sui piedi dei giocatori davanti allo specchio». (Filippo Inzaghi, 4 novembre 2018)

«C’è tutto il tempo per recuperare. La crescita della squadra è sotto gli occhi di tutti». (Claudio Fenucci, 5 novembre 2018)

«C’è stato un cambio di rotta importante e al momento stiamo raccogliendo meno di quanto esprimiamo sul campo, ma l’identità della squadra inizia a vedersi e il percorso è quello giusto. L’obiettivo è la salvezza, da lì vedremo cosa ci riserva il futuro. A gennaio in linea di massima non faremo nulla, per quelli che sono i nostri obiettivi la rosa è già completa». (Riccardo Bigon, 9 novembre 2018)

«La classifica non è bella, ma oggi saremmo salvi. È un periodo sfortunato, in cui ogni rimpallo diventa letale». (Filippo Inzaghi, 11 novembre 2018)

«Sapevamo che le scelte fatte in estate avrebbero potuto condizionarci, essere in questa posizione non mi stupisce. Per guardare la classifica è comunque presto, anche da quartultimi non potevamo stare tranquilli». (Filippo Inzaghi, 25 novembre 2018)

Nel giro di tre mesi si è passati dal pensiero accattivante di fare 50 punti al non stupirsi di essere terzultimi. Più che una parabola discendente, una picchiata. Il fatto è che più in basso di così non c’è da scavare ancora, c’è la Serie B.

© Riproduzione Riservata