Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Bologna, nove milioni in cassa e almeno due innesti da inserire: restare così sarebbe rischioso

Bologna, nove milioni in cassa e almeno due innesti da inserire: restare così sarebbe rischioso

C’è un Bologna che lavora sodo nel ritiro di Pinzolo, e ce n’è un altro che ai bordi del campo segue con attenzione la crescita della squadra, per capire se e come muoversi sul mercato. Il chiaro riferimento è alla dirigenza rossoblù e in particolare al d.s. Riccardo Bigon, chiamato a completare l’organico seguendo le indicazioni di Pippo Inzaghi, con cui si confronta quotidianamente. Nonostante il clima di ritrovato entusiasmo, testimoniato dai quasi ottomila abbonamento sottoscritti in meno di un mese, e i segnali positivi che arrivano dal centro sportivo Pineta, è evidente che a questo gruppo ricco di volti nuovi e poco conosciuti manchi ancora qualcosa per vivere una stagione serena e, magari, puntare a qualcosina in più della semplice salvezza.
Le operazioni effettuate fin qui dai felsinei, sia in entrata che in uscita, hanno lasciato nelle casse del club circa nove milioni, una cifra importante che andrà maneggiata con cura. Un esterno destro di spessore e un centrale difensivo che possa ergersi a leader sia tecnico che caratteriale del reparto sembrano due innesti imprescindibili per il 3-5-2 che sta prendendo forma, in attesa di conoscere il destino di Mattia Destro. È vero, lo stesso Inzaghi ha dichiarato di voler aspettare il rientro dei nazionali prima di emettere i verdetti definitivi sulla rosa, mentre l’a.d. Claudio Fenucci ha spiegato più volte come un tesoretto possa essere speso sì in cartellini, ma anche in ingaggi più alti, senza dimenticare la finestra invernale di mercato. La sensazione, però, è che lasciare tutto così sarebbe rischioso e nel contempo andrebbe a ravvivare il partito del malcontento, che sotto le Due Torri resta molto attivo. La piazza non chiede la luna, ma un altro paio di acquisti con la A maiuscola sì.

© Riproduzione Riservata