Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Mounier:

Mounier: “Il Bologna non è continuo ma non mi illudo e non mi fido”

Nella sessione invernale di mercato, dopo 36 presenze e 4 reti con la maglia del Bologna, Anthony Mounier ha fatto ritorno in Francia, dove però è rimasto pochi giorni. Accolto malamente dai tifosi del Saint-Étienne per il suo passato nel Lione, addirittura con un paio di striscioni recanti la scritta “I nostri colori non saranno mai i tuoi”, d’accordo con il club di Joey Saputo ha fatto subito rientro in Italia per accasarsi all’Atalanta in prestito. Oggi ZO ha contattato proprio l’esterno offensivo di Aubenas, che fra passato, presente e futuro ha presentato la sfida di campionato che andrà in scena domani alle 18.
«Sono arrivato a Bologna, in una squadra quasi tutta nuova e in un ambiente nuovo per me, ma è stato più facile di quanto mi aspettassi, nonostante le difficoltà iniziali della squadra. Lo scorso campionato è stato positivo, ero tenuto in considerazione e giocavo, quest’anno invece è stato diverso, evidentemente Donadoni ha cambiato idea. Così sono andato al Saint-Étienne prosegue Mounier e poi è successo quello che è successo, ringrazio quindi l’Atalanta per avermi dato una maglia. A Bergamo ho trovato un gruppo che vive una favola, un grande mister come Gasperini e tanti ottimi giocatori. Il segreto di questa Atalanta è il duro lavoro, oltre ovviamente alla qualità della rosa. Domani ritroverò proprio i rossoblù: non mi illudo e non mi fido, sarà una partita difficile perché anche loro hanno qualità, forse anche di più di quello che evidenzia la classifica. Il Bologna non è molto continuo conclude il francese ma ha diversi elementi che possono darci fastidio».

© Riproduzione Riservata