Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Bologna disarmante, Donadoni di più. Solo insufficienze a Torino

Bologna disarmante, Donadoni di più. Solo insufficienze a Torino

Mirante 5,5 – Posticipa la disfatta salvando sulla spaccata di Niang al 18′. Poi capitola com’è ovvio che sia, con una prestazione collettiva così modesta.

Krafth 5 – Velleitari tentativi offensivi, sterili opposizioni sulla fascia.
Gonzalez 5 – Incespica, palla al piede, come non usa mai fare di solito.
Helander 5 – Regala palloni e sembra non ascoltare nemmeno il dettato di Donadoni, che lo striglia più volte durante la gara.
Mbaye 5,5 – Almeno lotta. Cosa che altri non hanno nemmeno iniziato a fare.

Poli 5,5 – Solita generosità, dissipata però nell’anarchia generale.
Pulgar 4 – «Non è da questi particolari che…». Eh no, è proprio da questi particolari, come un rigore sbagliato sull’1-0, che si giudicano i giocatori. Suo anche l’errore che spiana l’azione del raddoppio.

Di Francesco 5 – Il primo ad uscire, dopo un’oretta di nulla.
Verdi 4,5 – Se ci si augura la sua permanenza, che non sia mai come questa partita.
Palacio 5,5 – L’unico a sbattersi un po’, lanciandosi in corsa e provocando almeno il giallo a Burdisso.

Destro 5 – Ritorna il fantasma che gira a vuoto, come ai vecchi tempi.

Donsah (11′ st) 5,5 – Rileva Di Francesco e non evita il tracollo finale.
Okwonkwo (21′ st) 5 – Prende il posto di Verdi e fatica persino a tenere in campo i palloni.
Falletti (38′ st) s.v. – Entra appena in tempo per contemplare l’inabissamento 

Donadoni 4 – La peggior gara del Bologna degli ultimi tre anni. Il 4-2-3-1 di partenza non produce una mezza idea offensiva. Bologna con una crescita graduale? Sì, un punto in più rispetto ad un anno fa. Chi vuol esser lieto, sia… di doman c’è fin troppa certezza.

Arbitro Damato e assistenti 6 – Direzione pulita, fondamentale il VAR in occasione del rigore concesso ai rossoblù. 

© Riproduzione Riservata

Foto: bolognafc.it