Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Bologna già in infradito, allo Scida non si salva nessuno

Bologna già in infradito, allo Scida non si salva nessuno

Mirante 5,5 – Bene in avvio sulle conclusioni di Trotta e Ricci, indeciso in uscita sul cross di Stoian che genera il gol di Simy.

Torosidis 5 – In difesa pasticcia molto, in avanti tenta qualche scorribanda fine a se stessa.
De Maio 5 – Bella statuina in occasione della rete che decide il match, è spesso fuori posizione e palla al piede non infonde mai sicurezza.
Helander 5 – Stesso identico discorso di De Maio.
Masina 5,5 – Il meno peggio della retroguardia, scodella anche un paio di cross pericolosi e sfiora il gol di testa.

Poli 5 – Parecchi errori in fase di appoggio e meno grinta del solito.
Pulgar 5,5 – Tiene a galla la mediana quasi da solo ma finisce col perdersi nella mediocrità generale.
Donsah 4,5 – Un corpo estraneo alla squadra.

Verdi 5 – Qualche cross interessante, una punizione velenosa e poco altro. Predicare nel deserto è dura, ma da lui ci si aspetta di più.
Palacio 5 – Con il doveroso rispetto che si deve ai fuoriclasse, la peggior partita da quando è a Bologna.
Di Francesco 4,5 – Non pervenuto.

Dzemaili (1’ st) 5,5 – Almeno combatte e porta un minimo di vivacità in mezzo al campo.
Falletti (19’ st) 5 – Tanto fumo e poco arrosto.
Avenatti (30’ st) s.v. – Meglio Destro, se possibile.

Donadoni 4,5 – Prestazione da fischi, questa sì. Dopo un intero campionato senza gioco e senza emozioni, adesso è il momento del Bologna versione balneare, quello che nemmeno ci prova. Ma per le infradito è ancora presto, prima bisogna raggiungere i 40 punti.

Arbitro Calvarese e assistenti 6 – Partita di facile gestione, tutte corrette le scelte relative alle ammonizioni.

© Riproduzione Riservata

Foto: bolognafc.it