Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Bologna senza acuti, da Dzemaili, Falcinelli e Mattiello i segnali meno confortanti

Bologna senza acuti, da Dzemaili, Falcinelli e Mattiello i segnali meno confortanti

Skorupski 5,5 – Una brutta uscita a vuoto poco dopo il calcio d’inizio e qualche rinvio sbilenco, sui tre gol nerazzurri non ha colpe.

De Maio 5,5 – Alcune buone chiusure ma anche diversi palloni regalati agli avversari.
Danilo 6 – Ancora una volta il più solido del reparto, crolla solo nel finale insieme a tutta la squadra.
Helander 5,5 – Roccioso ma spesso impreciso, in avvio di gara Handanovic gli nega l’esultanza con un miracolo.

Mattiello 5 – Un cross delizioso per Santander nella ripresa, per il resto tanta confusione in entrambe le fasi.
Poli 6 – Primo tempo da gladiatore alla sua maniera, muovendo anche bene il pallone, cala alla distanza.
Pulgar 5,5 – Molto meno nel vivo del gioco rispetto allo scorso anno, e se sei il perno della squadra non è una buona cosa. Da migliorare anche i calci piazzati.
Dzemaili 5 – Poco dinamismo a centrocampo, pochissima lucidità e precisione al momento di battere a rete. Sia benedetta la sosta, per il bene suo e della squadra.
Dijks 6 – Solidità, corsa e personalità, anche oggi una delle poche note positive in casa rossoblù.

Santander 6 – Come i milioni che all’incirca è stato pagato. Si danna l’anima, combatte, sfiora il gol con un’incornata di giustezza e si guadagna la sufficienza. Ma non può bastare.
Falcinelli 5 – Prestazione assolutamente incolore.

Orsolini (26′ st) 5,5 – Inzaghi si affida (anche) a lui per provare ad acciuffare il pareggio, la risposta del 7 non è granché.
Okwonkwo (30′ st) 5,5 – Tocca due palloni e li regala entrambi all’Inter.
Destro (33′ st) s.v. – Pur con tutti i suoi difetti, in questo Bologna non può restare a guardare per quasi ottanta minuto.

Inzaghi 5,5 – Bologna generoso e accorto fino al guizzo di Nainggolan che sblocca il match, poi qualche cambio un po’ troppo spregiudicato e la situazione gli sfugge di mano. La sua idea di calcio si intravede, il materiale a disposizione (per ora, si spera) non lo aiuta.

Arbitro Di Bello e assistenti 6,5 – Nessun episodio complicato ma una gestione della partita davvero ottima.

© Riproduzione Riservata