Bologna vivo ma incapace di segnare, Nagy il migliore in campo

Mirante 6 – Non è mai facile restare concentrati all’interno di un match in cui non si viene praticamente mai chiamati in causa. Lui ci riesce, e si fa trovare pronto sulla gran botta di Maccarone a fine primo tempo.

Torosidis 6 – Partenza sottotono, soprattutto in fase offensiva, poi una graduale crescita e diversi palloni interessanti buttati nel mezzo. Molto meglio a sinistra che a destra.
Gastaldello 6,5 – Gli attaccanti dell’Empoli non sono esattamente Higuain e Dybala, oggi però il capitano non sbaglia praticamente nulla: segnali positivi.
Maietta 6,5 – Il solito impeccabile gladiatore, preciso e puntuale in ogni intervento.
Masina 6 – Attento in difesa e propositivo in avanti, un vero peccato debba uscire per infortunio ad inizio ripresa.

Nagy 6,5 – Testa e gambe, grinta e precisione, un motorino intelligente di cui non si può mai fare a meno.
Viviani 6 – Un piede importante all’interno del centrocampo rossoblù. Quando troverà la miglior condizione, tutta la squadra potrà trarne giovamento.
Dzemaili 6 – Sempre presente nel vivo del gioco, prova anche due conclusioni interessanti ma la fortuna non è dalla sua parte.

Mounier 5 – Frizzante in avvio, poi scompare nel nulla e di fatto il Bologna gioca in dieci.
Destro 5,5 –  L’insufficienza è per il clamoroso errore nel finale, di testa su perfetto cross di Krafth: uno come lui quei gol non li deve sbagliare. Nel complesso una buona partita al servizio della squadra.
Krejci 6 – Prestazione di cuore, fra corse, rincorse e palloni recuperati. Si vede che ha tanta voglia di fare e di mettersi in luce, ma è ancora lontano da quello ammirato ad inizio stagione.

Krafth (7′ st) 6 – Diverse buone discese sulla sua corsia, sembra in palla e dovrebbe essere sfruttato di più.
Di Francesco (25′ st) 6 – Rileva uno spento Mounier e aggiunge tanta vivacità al pacchetto offensivo.
Okwonkwo (37′ st) 6 – Pochi minuti ma sufficienti per mettersi in luce con un paio delle sue accellerazioni. In mischia su azione da corner rischia anche di segnare il gol della vittoria.

Donadoni 5,5 – Bologna così così nel primo tempo, decisamente meglio nella ripresa, ma uno 0-0 al Dall’Ara contro l’Empoli non può essere accolto col sorriso, nonostante qualche passo avanti sul piano del gioco e del temperamento. Parlare dopo è sempre molto facile, ma il poco spazio riservato a giocatori in forma come Di Francesco e Krafth lascia quantomeno perplessi.

Arbitro Guida e assistenti 6 – Partita tranquilla e di facile gestione, tutte corrette le ammonizioni.

© Riproduzione Riservata