Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Destro rapace, Poli gladiatore, Palacio e Danilo le solite certezze

Destro rapace, Poli gladiatore, Palacio e Danilo le solite certezze

Skorupski 6,5 – Impegnato solo in un paio di circostanze, ma quando serve risponde con riflessi pronti.

Mbaye 6 – Mihajlovic gli chiede di badare soprattutto alla fase difensiva, lui lo fa senza correre eccessivi rischi.
Gonzalez 5,5 –Si perde Lerager sul gol del pareggio genoano.
Danilo 6,5 –
Spazza di testa e con ogni mezzo, sempre con efficacia. Nel finale va anche vicino al gol, negato prima dalla traversa e poi da Radu.
Mattiello 6 – Promosso titolare a sorpresa, si propone con tanta generosità ma un po’ troppa titubanza in alcuni episodi chiave.

Poli 7 – Prestazione solida con infinita quantità e anche una buona dose di qualità. È sua lo splendido lancio per la rete di Destro.
Pulgar 6 – Non si segnala per una giocata decisiva, ma è sempre nel vivo del gioco e regala alcuni palloni interessanti da corner.

Palacio 6,5 – L’ammonizione, per eccesso di irruenza, gli costerà la partita con la Roma. Ma è l’unica pecca di una gara altrimenti maiuscola, come sempre.
Soriano 6 – Parte bene, poi si assopisce e si risveglia nel finale, con una girata che fa sussultare il Dall’Ara.
Edera 6 – Propositivo, elastico, pericoloso. A volte un po’ frenetico, ma è un pensiero costante per gli avversari.

Destro 7 – Segna ad un anno di distanza (era proprio un Bologna-Genoa) e lo stadio si leva in piedi per lui. Un gol da bomber vero per gridare di essere ancora vivo.

Santander (15′ st) 6 – Buon impatto sulla gara, va vicino al gol con un tocco da sottomisura che finisce a lato.
Sansone (25′ st) 6 – Porta nuova linfa al reparto offensivo, anche se non sempre brilla per precisione.
Dzemaili (32′ st) 6 – Si rivede dopo una lunga eclissi, il piglio sembra migliorato.

Mihajlovic 6,5 – Voleva vincerla, ma anche questo pari fatto di grinta e gioco è un risultato da non ripudiare. Ora bisogna contenere i danni contro le big e sperare che l’Empoli non si svegli all’improvviso.

Arbitro Rocchi e assistenti 6,5 – Il direttore di gara, come da suo stile, lascia giocare molto: nessun errore, e lo spettacolo ne trae beneficio.

© Riproduzione Riservata