Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Giacomelli giustiziere di un Bologna che sta rovinando tutto

Mirante, 7: Subisce due reti senza toccare un pallone (siamo ripetitivi, ce ne rendiamo conto), poi sventa un rigore di Pinilla e si immola in un altra occasione evitando il 3-0 – Mbaye, 5: Rosso diretto che non ci convince neanche un po’ ma prestazione comunque deludente. In ritardo sul treno gol di Gomez – Gastaldello, 5: Il fallo da rigore su Gomez non c’è nemmeno lontanamente e lì riceve il primo giallo da Giacomelli. Secondo giallo per un intervento da tergo che invece ci sta. Prestazione al di sotto dei suoi standard. Il capitano disse “Solo dei perdenti mollerebbero a dieci dalla fine”. Ci raccomandiamo, tenga alta l’attenzione della squadra – Maietta, 5,5: Il secondo gol dell’Atalanta è viziato da un fallo nei suoi confronti impossibile da non segnalare, quando però torni a casa da Bergamo con due reti nel sacco hai dell colpe – Morleo, 6: Uno dei pochissimi a salvarsi in questa seconda sconfitta consecutiva. Lo troviamo in forma e concentrato.

Brighi, 5: Sparecchia alte due occasioni da rete, quando con un po’ più di calma avrebbe potuto almeno centrare lo specchio della porta. Scialba prova a centrocampo – Diawara, 6: Un primo tempo abbastanza deludente nel quale più volte è impreciso negli appoggi e spesso assente dalla manovra, cresce però sensibilmente nella ripresa tanto da guadagnarsi una meritatissima sufficienza – Brienza, 5: Impiegato in quella posizione non serve a nulla e ben presto se ne accorge lo stesso Donadoni lasciandolo negli spogliatoi tra primo e secondo tempo.

Giaccherini, 4,5: Il Giack che conosciamo non c’è più. Evanescente, inconcludente, privo di idee e incapace di fare anche e solo un cross come si deve – Floccari, 5,5: Eravamo tentati dal dargli una sufficienza perché in campo si danna l’anima, propone e si propone, ma quando a tu per tu sbagli una ghiotta occasione da rete e non segni mai, diventi indifendibile – Rizzo, 6: Primi 25’ alla grande, poi cala un po’, ma la pagnotta se la suda.

Mounier, 5: Non entra in partita, sbaglia tutto quello che può sbagliare.

Acquafresca, ng: Non ci si azzardi a dirgli qualcosa perché è stato messo in naftalina da mesi, non si può pretendere faccia miracoli.

Masina, ng: Un buon affondo e un grossolano errore, ma troppo poco tempo in campo.

Donadoni, 5: Rivoluziona completamente la formazione e ci può stare, i titolari avevano bisogno di rifiatare. Il suo Bologna però non è più capace di segnare ed è in caduta libera, 3 soli punti su 15 e un solo gol nelle ultime cinque uscite.

Giacomelli, 4: Un sicario. La sconfitta ci sta, seppur le due reti atalantine siano state quasi due episodi. Giacomelli però affossa i felsinei dispensando rigori e cartellini. C’è un fallo su Maietta sul secondo gol orobico, c’è un rigore per il Bologna a fine primo tempo e ne concede uno ai padroni di casa con Gastaldello che tocca solo il pallone. Rigore parato, Giacomelli caccia immediatamente Mbaye con un rosso diretto, e non felice allontana anche Gastaldello sommando un secondo cartellino al primo inesistente sul calcio di rigore. Vede però il fuorigioco sul gol di Maietta annullato. Un cecchino infallibile.

© Riproduzione Riservata