Mirante salva un secondo tempo miserevole in cui il Sassuolo la fa da padrone

Mirante salva un secondo tempo miserevole in cui il Sassuolo la fa da padrone

Mirante 7,5 – Se il Bologna vince (non si sa bene come) si deve quasi tutto a lui, che salva un secondo tempo miserevole.

Krafth 5 – Politano lo irride, Poli si infuria con lui, lo stadio sopporta in apprensione.
Gonzalez 5 – Prestazione mai rassicurante, regala anche palloni agli avversari, per fortuna senza conseguenze. Del resto, di fronte c’era il peggior attacco del campionato. Responsabile assieme a Krafth sul pari di Babacar.
De Maio 5 – Le vie centrali sono il punto debole della difesa e lui è lì, in mezzo, a farsi infilare di taglio e di traverso.
Torosidis 5,5 – Meno peggio degli altri colleghi di reparto. Ma di poco.

Poli 6,5 – Il merito principale, oltre ovviamente al gol, è di arrabbiarsi con i compagni. Almeno qualcuno che abbaia e morde, in questo ambiente di desolante piattezza.
Pulgar 6,5 – Una punizione magistrale riscatta una partita anonima e nervosa, condita da alcuni vaffa plateali.
Dzemaili 5 – In evidente ritardo di condizione, non è il solito valore aggiunto. Ma nemmeno danneggia i suoi.

Falletti 5 – Corre innamorato della palla e guai a passarla. Per ora, un calciatore da Serie B finito in categoria superiore senza dimostrare ancora di meritarla.
Destro 6 – Sfiora il gol subito, con una grande giocata nello stretto, ci riprova nella ripresa poi si eclissa come gli altri. Ma era partito col piglio giusto.
Di Francesco 5,5 – Buona partenza, con un tiro pericoloso e il cross per il gol di Poli. Poi poca presenza proficua.

Avenatti (9’ st) 5,5 – Leggasi giudizio su Falletti. Con l’aggravante che il suo fisico di Riace mal si presta alla giocata fina e veloce.
Krejci (26′ st) 6 – Alla fine, in una partita da subentrato di irrilevante pochezza, si guadagna la punizione che fa vincere il Bologna.
Helander (38′ st) s.v. – Un presidio nel finale al posto dell’infortunato Torosidis

Donadoni 5 – Una vittoria immeritata compensa altre sconfitte immeritate. Ma il Bologna visto oggi è qualcosa di davvero misero. Metteteci pure la giornata, il freddo, le prospettive da qui alla fine…

Arbitro Tagliavento e assistenti 5,5 – Espulsione inventata quella di Goldaniga, anche se il fallo su Krejci sembra esserci. Episodio da cui nasce la punizione che Pulgar trasforma in oro.

© Riproduzione Riservata