Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

A Napoli il miglior Bologna della stagione, ma non basta

A Napoli il miglior Bologna della stagione, ma non basta

Skorupski 5,5 – Una splendida e provvidenziale risposta sul tiro a giro di Mertens (che evita il 2-0), una sequela di uscite a vuoto, poi di nuovo una gran respinta di piede su Milik, vanificando il possibile 3-1. Infine la mano morta sul 3-2. Totale del conto: insufficiente.

De Maio 5,5 – Corresponsabile sul primo gol di Milik, lontano sideralmente quando Mertens si prende tutto il tempo per posizionarsi e tirare da venti metri.
Danilo 7 – Il momentaneo pareggio di testa è stato ossigeno per l’autostima. Fino a quel momento era il gol più importante della stagione. E rischia di fare pure doppietta di testa.
Helander 6 – Restare in ginocchio mentre l’avversario segna (1-0) è un fotogramma che non aiuta a fargli prendere la sufficienza. Ma poi fa buone chiusure. Insomma, quasi 6.

Mattiello 5 – Piegato da Milik sul 2-1, si fa sorprendere anche nell’episodio precedente, in cui spartisce responsabilità con tutti i difensori.
Poli 7 – Finché regge il fisico sembra il migliore in campo. Con un piglio offensivo da mezzala vera.
Pulgar 6,5 – Calcia le punizioni che innescano i gol di Santander e Danilo. E ci mette sempre qualità.
Svanberg 5,5 – Buoni spunti autovanificanti. Meno incisivo di quanto servirebbe.
Dijks 6 – Inzaghi lo preferisce a Krejci. E ci mancherebbe.

Palacio 6,5 – Generoso, ispirante, ubiquo. Allunga di testa la palla che servirà a Santander per pareggiare.
Santander 6,5 – Da infortunato (sospetto stiramento) pareggia con uno stacco imperiale, infilando il pallone di testa sotto la traversa.

Falcinelli (42′ pt) 5 – C’è, si spende, ci prova, niente da dire. Ma la sua presenza appare sempre impalpabile rispetto alle reali esigenze di questa squadra. Ricordiamoci che è stato valutato 9 milioni. E che per averlo abbiamo ceduto Di Francesco.
Nagy (26′ st) s.v. – Qualche appoggio, qualche rincorsa. E nulla più.
Orsolini (34′ st) s.v. – Entra troppo tardi per incidere.

Inzaghi 6 – Questo refolo di vita, in una sconfitta immeritata, gli allunga la vita. Ma sarà davvero un bene per lui e per il Bologna?

Arbitro Calvarese e assistenti 5,5 – Non sempre il metro di giudizio è equanime, almeno un paio di falli non fischiati ai rossoblù (specialmente nel finale di gara) gridano vendetta.

© Riproduzione Riservata

Foto: sportmediaset.mediaset.it