Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Tutti positivi nel Bologna che piega il Cagliari e torna in corsa per la salvezza

Tutti positivi nel Bologna che piega il Cagliari e torna in corsa per la salvezza

Skorupski 7 – Puntuale nel metterci i guantoni sulla botta di Barella, fenomenale nel riflesso sull’incornata di Joao Pedro, impeccabile nelle uscite alte.

Mbaye 6,5 – Molto bloccato dietro, tiene bene la sua posizione e non fa passare nulla. Furbo nella gestione dei palloni finali.
Danilo 7 – Chiusure lampo ineccepibili. Concerta con Lyanco una difesa che concede il tiro solo un paio di volte.
Lyanco 7 – Persino il lusso di un coast to coast accennato nei minuti finali, con improbabile pallonetto dalla lunga distanza. Unica deroga ‘caciarona’ ad una partita perfetta.
Dijks 6,5 – Galoppate palla al piede che non sempre sfociano in un cross. Ma già portar palla oltre la metà campo è segno di vitalità mai vista in quel ruolo da dieci anni a questa parte.

Dzemaili 6,5 – Qualche occasione sprecata in fase di finalizzazione. Però sempre presente nel vivo del gioco, sia come mediano basso di rottura che come incursore.
Pulgar 7 – Sul dischetto che scotta (in campionato il Bologna non batteva un rigore dallo scorso 13 maggio) costruisce le basi di un risultato fondamentale per sperare ancora.

Palacio 6 – Molti errori negli ultimi dieci metri ma una mole di gioco impressionante, che gli vale una giusta ovazione all’uscita.
Soriano 6,5 – Una partita anonima riscattata da un gol bello e decisivo per chiudere il risultato.
Sansone 6 – Inizia un po’ timido, poi si scioglie e nella ripresa risulta decisivo con l’assist del 2-0 per Soriano.

Santander s.v. – Troppo poco, nonostante una zampata in avvio che impegna Cragno, per esprimere un giudizio completo. Una botta alla spalla lo costringe ad uscire anzitempo.

Orsolini 6 (22′ pt) – Entra al posto dell’infortunato Santander e cambia in meglio l’assetto offensivo, rendendo il Bologna più pericoloso e procurandosi il rigore dell’1-0. Anche se poi, sottoporta, non trova il 2-0 che avrebbe portato subito in sicuro il risultato.
Svanberg 6 (38′ st) – Pochi minuti per controllare il decorso della partita.
Falcinelli (40′ st) s.v. – Rileva Palacio per un cameo di sei-sette minuti.

Mihajlovic 7 – Sette punti in sei partite. Con questa media dall’inizio del campionato il Bologna sarebbe già quasi salvo. Invece è ancora terzultimo. Ma almeno da oggi sappiamo che giocando così non dipenderà solo dalle sventure altrui.

© Riproduzione Riservata