Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Torino-Bologna 2-3: il Tosco l'ha vista così...

Torino-Bologna 2-3: il Tosco l’ha vista così…

1′ Belotti, lanciato a rete, spinto da Danilo.
3′ Gol annullato a Palacio.
4′ Gol sbagliato da Belotti dopo respinta di Skorupski su botta di Meité.
5′ AUTOGOL di Pulgar.
7′ Deviazione di Sirigu in corner su tiro di Soriano.
11′ Belotti, tutto solo, calcia a lato.
13′ Progressione di Dijks, cross di Palacio e incornata alta di Sansone.
16′ Conclusione di Sansone murata da Izzo.
21′ infortunio a Dzemaili, entra Poli.
28′ GOL di Poli.
30′ Tiro pericoloso di Sansone deviato in corner.
31′ Mano di Meité in area su cross da corner.
33′ GOL di Pulgar su rigore.
46′ Ansaldi ci prova da fuori, Skorupski para.
48′ Rasoiata di Zaza dal limite, para Skorupski.
55′ Super parata di Skorupski su staffilata di Rincon.
57′ Gol di Sansone.
61′ Rete di Sansone annullata dopo revisione VAR.
62′ Tiro alto di Ansaldi.
64′ GOL di Orsolini.
69′ Skorupski si oppone in uscita bassa su Belotti.
72′ Cross di Palacio per Sansone che non impatta la sfera.
73′ Conclusione alta di Berenguer dal limite.
84′ Zaza calcia alto da posizione favorevole.
87′ Espulso Lyanco.
88′ GOL di Izzo.
91′ Parata a terra di Skorupski su tiro di Iago Falque.
92′ Espulso Aina.
97′ Fine partita.

28 episodi in una sola partita si vedono di rado, e il nostro Bologna ha offerto per la settima volta consecutiva una prestazione di cui andare fieri (cit).
Ho tralasciato corner (9), ammonizioni (7), mancata espulsione di Nkoulou per doppia ammonizione nella ripresa e tanto altro.
Non ho né la voglia né la forza di fare un’analisi tattica di questo match, è stato un tale concentrato di emozioni che alla fine va poi bene così!
Magari in settimana, a mente lucida, proporrò qualcosa di più specifico, perché è innegabile che una serie di gare come quelle giocate dai rossoblù dopo l’arrivo del nuovo mister meritino un approfondimento riguardo alle capacità persuasive degli allenatori sui calciatori
È innegabile che Mihajlovic, questo Mihajlovic, abbia trovato la chiave di volta per trasformare una rosa che a tanti sembrava poco adatta al mantenimento della categoria in una squadra da parte sinistra della classifica.
Dopo sette partite, al netto dei punti conquistati, la qualità del calcio espresso dal Bologna attuale non è certamente inferiore a quella di Fiorentina, Sampdoria, Sassuolo e Torino stesso, solo per fare qualche esempio.
E questo aspetto non può non far riflettere…

Tosco – Radio 1909

© Riproduzione Riservata

Foto: sportmediaset.mediaset.it