Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Il 'mistero' del numero 10

Il ‘mistero’ del numero 10

Mattia Destro ha lasciato il numero 10 per tornare al suo ‘storico’ 22, già indossato con ottimi risultati al Genoa, al Siena e alla Roma, e così la maglia che fu di Haller, Baggio e Signori è rimasta senza proprietario. Tante le ipotesi avanzate dai tifosi rossoblù, ecco le principali:

  • pura casualità, nel calcio di oggi a nessuno interessa più nulla dei numeri di maglia;
  • numero troppo pesante, nessun altro ha voluto prendersi la responsabilità di indossarlo;
  • semplicemente, in rosa non c’è un vero numero 10 (alla Verdi, per intenderci), e la scelta è stata una logica conseguenza;
  • patto di spogliatoio: il gruppo viene prima del singolo, qui non ci sono campioni (per citare Da Costa), lasciamo simbolicamente libero il 10;
  • negli ultimi giorni di mercato arriverà un giocatore di classe degno di indossarla.

E voi, famiglia di Zerocinquantuno, come la pensate?

© Riproduzione Riservata