Il 'no' che ci tiene in vita

Il ‘no’ che ci tiene in vita

Tempo di Lettura: < 1 minuto

La tesi giustificazionista retroattiva del «ci siamo salvati con diverse giornate d’anticipo», sentita anche come «a febbraio eravamo già salvi», non regge. Perché a febbraio Simone Verdi poteva già essere del Napoli. E a quel punto le diverse giornate d’anticipo sarebbero state quelle della sentenza di retrocessione. Quindi non ci siamo salvati in anticipo. Siamo solo stati più lenti a retrocedere.

© Riproduzione Riservata