Per sghetto

Per sghetto

Più che guardo la classifica e più trovo miracolosa una salvezza costruita con:

  • una proprietà lontana 6.000 chilometri;
  • il miglior calciatore rimasto qui a gennaio nonostante un’offerta da 1,8 milioni netti del Napoli;
  • l’attaccante di riferimento che segna solo 6 gol;
  • il suo vice che ne segna due di meno;
  • il rinforzo di gennaio, Dzemaili, che realizza un gol inutile al debutto e poi tace;
  • gran parte degli ultimi acquisti inutili o inutilizzati (Avenatti, Falletti, Gonzalez, De Maio, Keita, Romagnoli, Krejci, Nagy, Di Francesco…);
  • il leader della difesa, Maietta, uscito a gennaio nella sovrana acquiescenza;
  • un totale di punti nel girone di ritorno che avrebbe stecchito chiunque.

Morale della favola: baciarsi i gomiti. Perché un’annata così, con queste premesse, porta dritti dritti a Chiavari.

© Riproduzione Riservata