Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Dubbi di inizio anno

Dubbi di inizio anno

I soliti dubbi di inizio anno.
Quando bisogna smettere di augurare buon anno a tutti quelli che si incontrano? Febbraio?
Quando bisogna smettere di chiedere «cos’hai poi fatto il 31?».
Quante persone rivedremo mai nella vita di quelle alle cui feste ci siamo imbucati a rimorchio all’ultimo il 31?
Gli oroscopi. Il mio (Toro), per esempio, è strepitoso. E, come tutte le altre volte, mi chiedo: quindi, in tutto il 2019, non morirà nessuno del segno zodiacale del Toro? Continuerò a non credere agli oroscopi.
Perché, se ci piace così tanto la tombola, non ci giochiamo tutto l’anno?
Quanti davvero inizieranno la dieta lunedì?
Perché, se l’anno che se n’è andato (2018, ma mi pare fosse così anche per il 2017, 2016, 2015 ecc.) viene definito sempre da tutti un anno di merda da lasciarsi finalmente alle spalle, quello dopo dovrebbe andar meglio? Su quale base statistica poggia questa speranza?

© Riproduzione Riservata