Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Vedere sempre tutto nero

Vedere sempre tutto nero

Domenica scorsa ho visto 30 giocatori in campo con la maglia del Bologna, eppure non siamo riusciti a vincere lo stesso. Non ci sono dunque vantaggi evidenti neanche nel calcio a quella sorta di allucinazione collettiva che, secondo l’Istituto Cattaneo, ha colpito i bolognesi. Il Cattaneo è a livello nazionale il più autorevole centro di elaborazione dei dati politici e un suo studio, pubblicato questa settimana, sostiene che gli italiani percepiscano una presenza di stranieri nel nostro territorio superiore di circa tre volte a quella reale. Potere della suggestione mediatica e propagandistica. In Italia gli immigrati sono il 7% della popolazione ma gli italiani credono che siano il 25%. In Emilia-Romagna invece sono l’11%, ma noi ne vediamo il 29%. Traveggole elettorali.
Viene il sospetto che anche quelle migliaia di turisti stranieri che siamo convinti di notare in giro sotto le Due Torri siano in realtà solo lo stesso torpedone di sloveni. Il solo posto dove l’illusione ottica non funziona rimane Fico, l’unico che lo vede pieno è Farinetti.
È un po’ come la temperatura ‘percepita’, come si dice adesso, sempre superiore a quella reale. Però non così tanto superiore, perché non ho mai visto nessuno uscire in canottiera a gennaio.
Quando si dice ‘veder nero’, insomma: vediamo immigrati e neri dappertutto perché al telegiornale – in particolare alcuni politici – dicono che ci hanno invaso, e allora ci sentiamo proprio invasi, invasissimi, ne vediamo davvero molti di più di quel che sono. Potrebbero usare meglio questo potere persuasivo. Pensa per esempio il successo, sulla popolazione maschile, per quel leader che ripetesse in TV e su Facebook che siamo invasi dalla gnocca (quello che c’era prima, invece, si faceva invadere solo la villa sua: non vale).
Forse i cronisti sportivi – invece di stare sempre a lagnarsi – dovrebbero allora cominciare a dire che il Bologna vince sempre, e saremmo più felici. Anche se il triplo di zero gol al Frosinone fa sempre zero gol al Frosinone. Peccato che neanche di tre Palaci non ce ne sia mai uno che riesca a finire la partita in piedi. Certo che poi giocare contro tre Cristiani Ronaldi dev’essere un casino, considerando che di solito ci basta mezzo Chiellini per svenire, ma non stiamo a complicare i ragionamenti.
Almeno adesso ho capito perché mio nonno ride sempre: è sicuro di avere tre badanti che gli trafficano là sotto, invece di quell’una reale (che in effetti si fa pagare per tre).
A me sembra solo di ‘percepire’ in giro il triplo degli str…..
Ma temo che questa non sia un’allucinazione.

© Riproduzione Riservata