Rassegna stampa 04/05/2018

Rassegna stampa 04/05/2018

CORRIERE DELLO SPORT – STADIO

MIRANTE: «VOGLIO RESTARE QUI»

Il portiere a Stadio: «Mi diverto e gioco. Spero che il club la pensi allo stesso modo». Domani allo Stadium la sfida all’amico Gigi, di cui fu vice in Serie B.

REPUBBLICA

MAIETTA: «NON VOLEVO ANDARE VIA»

Parla l’ex difensore rossoblù, che ha appena riconquistato la Serie A con l’Empoli: «Ho pianto prima di lasciare Casteldebole. Fenucci era per tenermi, ma purtroppo non ha deciso lui. Donadoni? No, anche lui ha dovuto accettare questa decisione. I nomi non li faccio, ma si è capito… Mi ha persino telefonato Saputo, per ringraziarmi di tutto. Il presidente è una persona fantastica, quando è venuta a mancare mia sorella mi ha scritto una lettera di suo pugno».

RESTO DEL CARLINO

JUVE, ULTIMA CHIAMATA PER UNA BIG

Mai una vittoria da due anni su una grande. Con Donadoni due soli colpi, al Dall’Ara contro il Napoli e a San Siro sul Milan. Destro rientra: ultima occasione per mettersi in vetrina.

CORRIERE DI BOLOGNA

«SAPUTO? CREDETECI». PAROLA DI MOGGI

Parla l’ex d.g. della Juventus: «Saputo è un presidente di grande spessore e una persona perbene. C’è anche il d.s. giusto, Bigon, che a Napoli ha portato giocatori importanti. Forse i tifosi avrebbero preferito un paio di giocatori più forti al posto del centro tecnico, ma Saputo sta lavorando con intelligenza e Donadoni è l’allenatore giusto per questa società. Pian piano i rossoblù potranno arrivare a lottare per l’Europa».

MERCATO IN USCITA: IL BOLOGNA HA UN TESORETTO DA 40 MILIONI

Le cessioni di Destro, Verdi, Masina e Donsah possono garantire alla società un budget da circa 40 milioni. Destro vorrebbe rimanere in Italia (c’è il Genoa), ma anche l’Inghilterra è un’opzione. Su Verdi è in pole la Roma, con Napoli e Inter alla finestra: partirà per una cifra vicina ai 30 milioni. Da Masina e Donsah (sul ghanese ci sarebbero anche due club inglesi), invece, la dirigenza spera di incassarne una decina.