Rassegna stampa 12/12/2017

Rassegna stampa 04/05/2017

Con Verdi e Destro insieme il Bologna gira di più. Dzemaili da valutare in vista di Empoli ‒ A Casteldebole scattano da oggi le sedute d’allenamento a porte chiuse, e inizia a entrare nel vivo la preparazione in vista della trasferta di domenica ad Empoli. Nel quartier generale rossoblù, peraltro, ieri ha fatto tappa Alessandro Innocenti, preparatore atletico della Nazionale. E nel giro azzurro c’è già Simone Verdi: per il numero 9 del Bologna seduta a ritmi intensi e anche un piccolo fastidio muscolare alla coscia che inizialmente aveva consigliato di fermarsi. Breve consulto con i medici e poi Verdi è tornato regolarmente in campo, mettendosi in mostra davanti al collaboratore del c.t. Giampiero Ventura. Lavoro duro, sempre ieri, anche per un altro giocatore in orbita azzurra, ovvero Federico Di Francesco, che non si era fermato nemmeno martedì (giorno di riposo per il resto della squadra), che ha seguito un programma differenziato ma ad alti ritmi, segno che vuole bruciare le tappe e tornare quanto prima dopo l’infortunio al ginocchio.
Chi invece ha marcato visita è stato Blerim Dzemaili, alle prese con una contrattura al soleo destro che lo costringerà a sottoporsi ad alcune terapie per un paio di giorni. Il centrocampista verrà quindi valutato quotidianamente, ma non è remota l’ipotesi di un forfait per il match del Castellani. Concreta è invece la possibilità che dalla prossima settimana il numero 31 diventi ufficialmente un giocatore dei Montreal Impact, e la sua ultima gara in maglia rossoblù potrebbe quindi essere stata quella del 22 aprile a Bergamo. In questo caso, la sua parentesi bolognese si chiuderebbe con 8 gol e 3 assist in 31 presenze (più 2 presenze e 1 gol in Coppa Italia).
Altri numeri importanti sono quelli relativi alla coppia Verdi-Destro. Insieme hanno giocato sinora 1.502 minuti, non tantissimo se si pensa che si tratta di un terzo del minutaggio generale. Sono 16 le gare in cui i due hanno fatto coppia, in 7 di esse hanno entrambi giocato per 90 minuti e in 3 per almeno un’ora. 9 (su 14) sono le reti segnate in tandem, e la media punti che il Bologna ha conquistato è stata di 1,43 (6 vittorie, 5 pareggi e 5 sconfitte), mentre quella stagionale è di 1,11. Sono 23, invece, i punti conquistati, con una proiezione di 54 punti finali. Il dato è relativo solo ai minuti in cui Destro e Verdi sono stati in campo insieme: ovvero, tra le tante gare, il Bologna stava battendo la Sampdoria a Marassi, e con il Napoli sarebbe stato sullo 0-0, mentre con il Crotone all’andata Destro ha segnato senza Verdi in campo, e contro il Chievo il risultato è cambiato dopo l’uscita del numero 10.