Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Rassegna stampa 14/03/2018

Rassegna stampa 14/03/2018

RESTO DEL CARLINO

VERDI-DI FRANCESCO, SI È SPENTA LA LUCE

Tra cambi di ruolo e moduli inediti, Donadoni ha impoverito la vena giovane.

Arbitri, la Lazio alza la voce. Il Bologna dovrebbe gridare. Tare vede un complotto, ma i rossoblù risultano molto più penalizzati.

CORRIERE DELLO SPORT – STADIO

IL BOLOGNA ATTACCA

Il club alza la voce: tra le squadre di A negli ultimi tre anni rossobù ultimi per rigori assegnati.

Destro cerca l’ennesimo riscatto. Ma è ancora in attesa di dimostrare la bontà dei 10 milioni spesi da Saputo.

REPUBBLICA

IL BOLOGNA SA SOLO AUTOASSOLVERSI

Più dei risultati manca la passione. Viaggio nella crisi di punti e di empatia con la piazza, sempre più delusa.

Brutto avvio al torneo di Viareggio: Primavera spazzata via dai debuttanti lettoni del Rīgas (0-4).

CORRIERE DI BOLOGNA

2018 FUGA DAL BOLOGNA: È LA FINE DI UN PROGETTO IN REALTÀ MAI ESISTITO

Joey Saputo sta incassando solo delusioni. Bigon e Donadoni giocano in difesa, ma con una spesa di 87 milioni l’anno è giusto pretendere di più: 33 punti in 28 partite (media di 1,17 a gara ) sono il minimo sindacale. Tre possibili soluzioni a fine stagione: aumentare le spese, tenerle invariate ma cambiare i dirigenti, confermare gli uomini ma dar loro meno risorse.

UN MERCATO INSUFFICIENTE: NEL BOLOGNA SI SALVANO IN POCHI

La sufficienza fra i nuovi arrivati la meritano in pochi: sicuramente Palacio, un colpo da 7. Poi Poli, che ha già dimostrato leadership e attaccamento alla maglia. Non si può dire lo stesso dei due centrali, Gonzalez e De Maio, che fin qui non hanno reso come ci si aspettava. Restano dubbi su Fallletti e Avenatti, Keita oggetto misterioso.