Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Rassegna stampa 16/10/2018

Rassegna stampa 16/10/2018

RESTO DEL CARLINO

«SAPUTO NON SI È STANCATO DEL BOLOGNA»

Parla l’a.d. Fenucci: «Il messaggio di Joey era rivolto alle istituzioni canadesi, è convinto del percorso che stiamo facendo. Siamo sulla strada giusta per consolidare i risultati sportivi e quelli economici. Il patron dopo un anno in Italia aveva già dovuto tirare fuori 50 milioni. Prevediamo di chiudere il prossimo esercizio con una perdita di 5 milioni. Per avvicinarsi a chi fa l’Europa League servono investimenti troppo ingenti. Siamo tranquilli, con Inzaghi non si rischia. Ci aspettavamo qualche difficoltà in meno, dobbiamo crescere sul piano della personalità. Stadio, è la volta buona. Il Bologna ci guadagnerà. Lavori dal 2020, potrebbero durare tre anni».

REPUBBLICA

PROGETTO DALL’ARA ENTRO FINE ANNO

Corsa contro il tempo e incognita Saputo. Dopo i lamenti canadesi, decisive le scelte di Joey, atteso qui a fine mese. Il gruppo Maccaferri resta nell’affare restyling.

CORRIERE DELLO SPORT – STADIO

LE PROMESSE DI JOEY

Sveliamo il piano: Merola conferma il nuovo Dall’Ara, se la squadra rischia si farà mercato (piace Thereau). In futuro si comprerà sempre a costo zero senza però compromettere la A. Lesione per Krejci, fuori un mese.

CORRIERE DI BOLOGNA

«SI VINCE STANDO NELLA COMUNITÀ, ALTRIMENTI È INUTILE INVESTIRE»

Tacopina: «Non si può lasciare tutto in mano ai manager e apparire ogni tanto».