Ecco perché Mihajlovic andrà ringraziato, sempre e comunque

Rassegna stampa 19/05/2019

CORRIERE DELLO SPORT – STADIO 

SINISA, BOLOGNA TREMA

La Juve saluta Allegri: tra i possibili sostituti c’è anche Mihajlovic. Agnelli si prende la responsabilità del divorzio: «Ho deciso io». Max commosso: «Lascio il club più grande». Simone Inzaghi sembra favorito, ma piace molto il tecnico rossoblù.

REPUBBLICA

LAZIO GRANDE AMORE

Sinisa sfida il passato (o anche il futuro?). Ad un passo dalla salvezza, domani a Roma un match che può decidere il destino dei duellanti. Inzaghi e Mihajlovic nel risiko delle panchine. Leader del gruppo che vinse lo scudetto del 2000, da giocatore non è mai rimasto così a lungo in un club. Non è un caso che ora sia tra i candidati alla panchina biancoceleste.

RESTO DEL CARLINO

BOLOGNA, ALLORA SOGNARE L’EUROPA SI PUÒ

Sotto la gestione Mihajlovic, la squadra rossoblù ha ottenuto dei record impensabili solo a gennaio. In attacco anche il Barcellona ha fatto peggio di Orsolini e soci, che ora sono i migliori in Italia. Tre mesi e mezzo vissuti alla grande aprono prospettive interessanti per il futuro: cosa occorre? Il primo passo è riconfermare il mister. Per la salvezza  manca soltanto un punto, ma Sinisa ne vuole tre. Si può far festa già oggi se l’Empoli non batte il Torino.

CORRIERE DI BOLOGNA

ALL’ATTACCO, SINISA

Giuseppe Gazzoni Frascara: «Deve restare, non so se lo farà. La sua squadra cerca sempre il gol, e il carattere serbo ha aiutato». Alberto Cazzola de Lo Stato Sociale: «Ora è bravo, esperto e simpatico. Le sue partite mi hanno fatto gioire, gli investimenti lo convinceranno». Oggi Mihajlovic risponde ai tifosi. Per sigillare la salvezza manca un punto.

GAZZETTA DELLO SPORT

J FACTOR

Tra passato e futuro. Emozioni all’addio di Allegri. E ora si lavora al nuovo allenatore. Juve alla caccia del tecnico giusto: Paratici avrebbe già visto Inzaghi, favorito. Nella volata a tre ci sono Sarri e Mihajlovic.