Rassegna stampa 22/11/2017

Rassegna stampa 19/05/2017

Contro il Milan possibile conferma del 4-2-3-1. Presto un summit di mercato con Saputo ‒ A Casteldebole entra sempre più nel vivo la preparazione in vista dell’impegno di domenica contro il Milan e, complice anche l’infermeria, i riflettori sono puntati sulla difesa. Helander ieri è tornato ad allenarsi regolarmente in gruppo, non ancora invece Masina e Maietta, e a due giorni dal match di San Siro sembra difficile ipotizzare un loro recupero, anche per scongiurare guai peggiori. Al centro della retroguardia, mister Donadoni ritroverà comunque Gastaldello, di nuovo a disposizione dopo aver scontato il turno di squalifica. Al momento sembra viaggiare verso la conferma il 4-2-3-1 visto con il Pescara, per cui in avanti ci potrebbe essere ancora spazio per Verdi, Di Francesco e Krejci alle spalle di Destro. Il numero 10 ieri ha interrotto anzitempo la seduta, ma solo per concludere l’allenamento con un lavoro personalizzato.
Oltre al campo, l’altro tema caldo di queste ore è il mercato, anche perché si avvicina il momento utile per fare il punto della situazione con Joey Saputo, atteso a Bologna in occasione della sfida con la Juventus. Il magnate italo-canadese dovrebbe arrivare tra giovedì e venerdì della prossima settimana, e la sua presenza consentirà di affrontare nel dettaglio diversi temi. A Casteldebole ci si sta preparando ai colloqui con il patron, e ieri c’è stata una riunione tecnica particolarmente intensa dedicata proprio al mercato per valutare nomi e profili, possibili obiettivi e cessioni. Molto potrebbe dipendere anche dal modulo: da questo punto di vista se da un lato il 4-3-3 convince un po’ tutti, dall’altro c’è anche l’idea di rendere la squadra più duttile e flessibile nel cambiare forma.
Tra i nodi da sciogliere c’è ovviamente quello della sostituzione di Blerim Dzemaili, e da questo punto di vista il confronto tra il d.s. Riccardo Bigon e il club manager Marco Di Vaio è costante. Le quotazioni di Tino-Sven Susic del Genk sembrano un po’ in calo, mentre è spuntato il nome di Damian Dabrowski, 24enne in forza al Cracovia, adatto ad un eventuale 4-2-3-1 e in grado di sfornare anche qualche assist, visto che in questa stagione ne ha già messi a referto 7: il costo si aggira sui 2 milioni. Altri nomi che circolano sono quelli di José Mauri (che però non sembra convincere fino in fondo la dirigenza) e Raul Baena, 28enne in scadenza di contratto con il Rayo Vallecano. Per quanto riguarda la difesa, oltre a Giancarlo Gonzalez ed Edoardo Goldaniga, c’è in lizza anche il francese Sebastien De Maio, quest’anno alla Fiorentina in prestito dall’Anderlecht.