Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Rassegna stampa 20/03/2018

Rassegna stampa 20/03/2018

CORRIERE DELLO SPORT – STADIO

22 MILIONI PER VERDI: VIA IN ESTATE

Partenza certa: possibile approdo all’estero. Il suo sostituto è già stato individuato in Orsolini. Contatti anche con Gabbiadini, Ferreyra dello Shakhtar il nuovo obiettivo.

SANTURRO, LA GRANDE CHANCE

Mirante è squalificato, il vice Da Costa infortunato: con la Roma toccherà a lui. Non ha mai giocato in Serie A e neppure in B, uniche esperienze in C. Dietro scalpita Ravaglia.

CORRIERE DI BOLOGNA

MATTIA DESTRO, LA SFIDA DEL BOLOGNA

Il centravanti marchigiano è stato un acquisto sbagliato. Corvino e Fenucci, che lo hanno voluto fortemente, avrebbero dovuto conoscere le sue caratteristiche. Probabilmente entrambi avevano ancora nella testa il Destro di Siena. In questo Bologna è solo un’alternativa a Palacio, ma con un altro allenatore…

REPUBBLICA

IL DOTTOR GOTTI

Ai giornalisti e ai tifosi è piaciuto il modo in cui il vice di Donadoni ha argomentato le scelte del timoniere bergamasco nel post Lazio-Bologna. Per Baggio e Villa, Gotti è il miglior secondo che si possa desiderare in Italia. Le indiscusse capacità didattiche fanno di lui un grande insegnante di calcio.

RESTO DEL CARLINO

VERDI VA DI CORSA, IL NAPOLI NON SI ARRENDE

Ieri il Napoli ha bussato nuovamente alla porta di Casteldebole. Inter, Juventus e Roma rimangono alla finestra. Il fantasista ha già raggiunto quota 7 gol, miglior risultato di sempre in carriera. Nell’ultima partita ha anche dimostrato di poter essere un maratoneta percorrendo 11,921 km, terzo in assoluto dei rossoblù dopo Pulgar e Palacio.

DESTRO, PROVE GENERALI DI ADDIO

I rossoblù non possono permettersi un panchinaro da 1,8 milioni netti a stagione. Gabbiadini, Hernandez e Perica i nomi considerati per sostituirlo. L’importante sarà riuscire a lasciarsi nel migliore dei modi. Qualora Destro non segnasse 5 gol da qui a maggio, il club risparmierebbe i 2,5 milioni di bonus previsti al momento dell’acquisto. Denaro che rischia però di essere perso comunque, svalutando il cartellino del giocatore. Un finale di stagione diverso farebbe comodo a tutti.