Il pagellone 2017-2018 del Bologna: si salvano Verdi e pochi altri

Rassegna stampa 22/09/2017

CORRIERE DELLO SPORT – STADIO

L’IBRA ROSSOBLÙ: PETKOVIC DA URLO

È il personaggio del momento: arrivato nel gennaio scorso per 1,2 milioni, ora ne vale almeno il quadruplo. Bigon non ha nessuna intenzione di cederlo, il suo destino è legato al Bologna. Storia di una plusvalenza assicurata.

RESTO DEL CARLINO

IDENTIKIT DI RAFFAELE FRASSETTI

Chi è il cognato di Saputo, fratello minore della moglie Carmela, che si sta avvicinando alla società rossoblù? Laureato in gestione sportiva, già nello staff degli Impact come coordinatore dell’area vendite e sponsorizzazioni, il fratello di Carmie studierà l’area tecnica in veste di match-analyst e scout.

REPUBBLICA

CAMBIA IL VENTO, A REGGIO EMILIA È QUASI ESODO

Domenica già certi 700 tifosi, previsti oltre mille. Un anno fa proprio al Mapei Stadium la curva fece sciopero. Il bel gioco, più dei punti, fa tornare l’entusiasmo. Eppure Donadoni in rossoblù era sempre partito meglio di quest’anno.

EMERGENZA IN FASCIA: SI FERMANO DI FRANCESCO E KREJCI

Ancora dolorante il primo, per i postumi di un guaio muscolare rimediato con l’Inter. Operato il ceco, che dovrà rimanere fermo un mese per guarire dalla frattura al seno mascellare. Sulla sinistra è emergenza: spazio a Okwonkwo?

CORRIERE DI BOLOGNA

ECCO I NUMERI DEL BOLOGNA

I rossoblù finora hanno tenuto palla tra i piedi nella metà campo offensiva solo 34 minuti e 29 secondi in cinque gare, ovvero il 7,5% del tempo giocato complessivamente. Le avversarie invece sono rimaste nella sua metà campo con il pallone tra i piedi per 78′ e 11″, il doppio esatto. Questa squadra vive soprattutto di folate offensive.