Rassegna stampa 23/06/2018

Rassegna stampa 23/06/2018

CORRIERE DELLO SPORT – STADIO

IL BOLOGNA VEDE VERDE. E POI C’È D’ALESSANDRO

Sono i due nomi più gettonati per il ruolo di ala veloce e tecnica. Biabiany sempre di attualità. Prima scelta il centrocampista mancino, una buona stagione col Verona. Su di lui anche il Porto.

CORRIERE DI BOLOGNA

«FALCINELLI POTENTE, VELOCE E SEGNA. RAGAZZO D’ORO, COL DIALOGO ESPLODE»

Nicola l’ha allenato a Crotone, dove ha fatto 13 gol: «I giocatori vanno capiti, poi ti seguono ovunque. Diego ha tutte le qualità per fare un percorso importante: sa attaccare gli spazi, ha una buona difesa del pallone, si muove bene anche quando ha le spalle voltate alla porta.  Avendo capito che non amava troppo giocare da solo in attacco, gli ho messo vicino un compagno. Lui faceva la prima punta e Trotta la seconda, ma si scambiavano spesso la posizione e il ruolo nel corso della partita».

RESTO DEL CARLINO

PECCI: «BOLOGNA, ORA CAMBIA FILOSOFIA»

La parola al grande ex: «Se l’obiettivo è fare un punto in più dell’anno precedente poi succede che ne fai due in meno… Donadoni ha pagato le troppe sconfitte in casa, che hanno fatto arrabbiare i tifosi. E il gruppo non è mai entrato ne cuore della gente».

REPUBBLICA

L’ULTIMATUM DI MEROLA

Il sindaco avverte Saputo: «O il progetto sullo stadio arriva entro il 15 settembre o non se ne fa nulla. Quando ci arriverà, avremo bisogno di altri due o tre mesi per valutarlo».