Rassegna stampa 25/02/2018

Rassegna stampa 25/02/2018

CORRIERE DELLO SPORT – STADIO

A BOLOGNA SI VOLA

Super Destro (gol e assist) e Falletti stendono il Genoa. Così Donadoni si regala una notte da decimo posto. Un grandissimo Pulgar regge il nuovo centrocampo. Sesto gol in campionato per Mattia.

ZANETTI: «DELUSO DA MORANDI. SENTO CHE SAPUTO SI È UN PO’ STUFATO»

Intervista all’azionista di maggioranza della Virtus ed ex presidente del Bologna: «Quello che capitò all’epoca di Tacopina ha dell’incredibile, da parte dei tifosi ci fu poca riconoscenza. Gianni venne qui nel mio ufficio, lui e gli altri soci firmarono un documento in cui mi cedevano la società e con quelle firme ero già al 60%. Poi dovevano replicare l’atto all’assemblea dei soci: Morandi non si presentò e Guaraldi non disse nulla. Saputo? Non capisco perché un signore di Montreal abbia preso il Bologna, da quel che sento si è già un po’ stufato. Ora va fatto un aumento di capitale di 30 milioni e forse il poco entusiasmo nasce da questo: alla fine ne avrà già messi 150. Il nuovo Dall’Ara? Mah».

RESTO DEL CARLINO

GIGANTE DESTRO

Prima segna, poi fa l’assist. Un giocatore di questo calibro in campo ci deve essere sempre. Donadoni: «Non mi interessa che trascini, mi importa come impatta le partite».

REPUBBLICA

DESTRO CANCELLA IL GRANDE FREDDO. A PETTO IN FUORI PAGHERÀ LA MULTA

Il bomber sblocca una gara che poi tutti giocano meglio. Donadoni: «Finire a 48 punti mi farebbe felice. Ma ci sono regole per tutti». Eppure Mattia non ha voluto evitare di sfilarsi la maglia sotto la curva.

CORRIERE DI BOLOGNA

DESTRO, GOL E ASSIST: LA RIVINCITA DI MATTIA

L’attaccante firma il primo gol e fa segnare Falletti. Donadoni: «Magnifico». Pulgar immanente. Bene anche Mirante, Nagy e la difesa a tre.