Sempre e Comunque
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Svanberg recupera ed è tra i convocati, Poli non ce la fa

Rassegna stampa 27/10/2018

GAZZETTA DELLO SPORT

«BASTA CRITICHE AL MIO BOLOGNA»

Intervista ad Andrea Poli: «Troppo scetticismo intorno a noi, ma nel giro di qualche anno lotteremo per l’Europa. Il Sassuolo? Mi dicono che giochi bene… In queste stagioni il tifoso rossoblù ha più sofferto che gioito, ma quattro anni fa c’era l’incubo del fallimento. Le critiche distruttive non servono. Col tempo credo davvero che si possa raggiungere l’Europa».

CORRIERE DELLO SPORT – STADIO 

«SERVE PIÙ SAPUTO»

Il momento del Bologna visto da un grande ex. Delio Rossi: «Conosce il nostro calcio ma vive dall’altra parte del mondo: il presidente deve essere un punto di riferimento. Se non investi non puoi stare in alto in classifica».

RESTO DEL CARLINO

SQUINZI CONTRO SAPUTO

Figli di padri imprenditori e fondatori di imperi economici, le analogie tra il patron del Sassuolo e del Bologna non riguardano solo il calcio. I due si conoscono e si stimano. Le loro aziende, la Mapei e la Saputo Inc., sono state fondate dai rispettivi padri: Rodolfo Squinzi diede vita nel 1937 alla Mapei, ed Emanuele detto Lino riuscì a fondare il suo impero in Canada. Un altro punto in comune è l’aver affidato la gestione del club a manager di fiducia.

CORRIERE DI BOLOGNA

INZAGHI PENSA AL 4-3-1-2

Emergenza cronica in casa Bologna: Mattiello e Danilo sono certamente fuori uso, Dijks e Krejci stanno provando a forzare i tempi per essere almeno convocati, Okwonkwo e Santander hanno saltato qualche allenamento per evitare di aggravare la condizione, Poli e Palacio non sono ancora pienamente recuperati. In difesa ci saranno Mbaye e Calabresi sugli esterni, al centro De Maio ed Helander. Dzemaili dietro Palacio (se gioca) e Santander.

REPUBBLICA

DE ZERBI-INZAGHI, FILOSOFIE CONTRO

Due modi di intendere il calcio, sfida tra due allenatori che in estate piacevano molto alla dirigenza rossoblù. Le ripartenze veloci di Pippo contro il gioco offensivo dell’ex tecnico del Benevento, che ora sta costruendo un Sassuolo da Europa League.